Intervento_della_Prof.ssa_MAISTO

POZZUOLI – E’ in corso, presso l’Accademia Aeronautica, l’esercitazione denominata “Eco-demic 2016” alla quale partecipano dal 14 al 18 marzo 2016 tutti i frequentatori di corso ed il personale militare e civile dell’Istituto.

Nel corso di tale esercitazione sono state organizzate diverse attività legate alla raccolta e smaltimento dei rifiuti ed una serie di briefing ad opera di personale esterno ed interno dell’Accademia.Un’occasione di riflessione sulla responsabilità di ciascuno nel preservare l’ambiente in cui viviamo e più specificatamente a contribuire quotidianamente a tenere pulito il nostro luogo di vita e di lavoro, correttamente differenziando i rifiuti prodotti, a tutela del territorio dei Campi Flegrei. In particolare il giorno 15, in Sala Teatro, dopo l’indirizzo di saluto del Generale di Divisione Aerea Nicola Lanza de Cristoforis che ha sottolineato l’importanza di una visione ampia per promuovere il comportamento virtuoso dei singoli, sono intervenuti il Prof. Francesco Aliberti e la Prof.ssa Giulia Maisto della Facoltà di Biologia dell’Università “Federico II” di Napoli che hanno introdotto il tema dal punto di vista accademico anche con la presentazione dei risultati delle evidenze delle ricerche scientifiche condotte, in particolare, sul territorio campano.Successivamente sono intervenuti l’Ing. Maione, Capo Dipartimento Ecologia del Comune di Pozzuoli, sulla gestione dei rifiuti a livello locale e il Ten. Col. Antonio Vergallo sulla gestione dei rifiuti all’interno del sedime dell’Istituto.Nel corso della giornata,  tutto il personale ha curato la verifica del rispetto delle procedure di raccolta dei rifiuti presso i rispettivi luoghi di lavoro, di studio e di residenza intervenendo direttamente nei casi critici e segnalando, laddove necessario, le possibili azioni di incremento dell’efficacia della raccolta differenziata dei rifiuti. L’impegno “green” dell’Accademia Aeronautica si concretizza in molteplici attività orientate alla riduzione dell’impatto ambientale, al migliore utilizzo delle risorse, attenzione nella gestione delle emissioni, stoccaggio degli scarti (oli, materiali di armamento, e rifiuti pericolosi).L’Accademia promuove inoltre, l’adozione di uno stile di vita adeguato invitando i frequentatori e il personale del quadro permanente a contenere all’essenziale i consumi energetici (luce, riscaldamento, condizionamento) e a favorire gli spostamenti a piedi o con mezzi collettivi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments