POZZUOLI– “L’apertura di via Sartania rappresenta una svolta epocale per i collegamenti tra Napoli e l’area flegrea e, oltre a garantire tempi di percorrenza di gran lunga inferiori, garantisce anche un’adeguata via di fuga in caso di emergenza e il fatto che l’apertura sia avvenuta a 36 anni esatti dal terremoto dell’80 rappresenta un ulteriore elemento da sottolineare”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il consigliere metropolitano e di Pozzuoli, Paolo Tozzi, e il capogruppo nel Consiglio comunale di Napoli, Stefano Buono, presenti stamattina all’inaugurazione della strada con il presidente della Regione, De Luca.“L’aspetto della sicurezza è fondamentale e dimostra che, finalmente, si sta cominciando a muovere qualcosa e a mettere in pratica tutto ciò che è possibile fare per evitare una tragedia epocale nel caso di emergenze” ha aggiunto Borrelli che è stato il primo a percorrere la strada e per cui “l’apertura di via Sartania si aggiunge alla zonizzazione e alle vie di fuga predisposte dal Comune di Napoli e ad altre iniziative simili messe in piedi dal sindaco di Pozzuoli, Figliolia, con il quale abbiamo parlato stamattina”.“Ora, però, bisogna garantire una manutenzione continua della strada e, soprattutto, avviare la bonifica del costone usato per sversare rifiuti di ogni genere, amianto compreso” hanno concluso i Verdi sottolineando che “già il fatto che la strada sarà aperta e percorribile riduce la possibilità per i delinquenti di gettare rifiuti, ma è comunque necessario procedere alla pulizia dell’area e, al tempo stesso, a garantire un adeguato controllo”.

{youtube}_6Bm_wgi0tA{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments