MOTOCROSS

BACOLI- “Una gara di motocross, per quanto possa essere affascinante, non può mettere a rischio una spiaggia, ancor di più se quella spiaggia è tutelata anche dal piano urbanistico in quanto sito strategico per la salvaguardia della flora e della fauna”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Paolo Tozzi, consigliere comunale e responsabile dell’area flegrea per il Sole che ride, per i quali “organizzare una gara di motocross, minicross e quad sulla spiaggia tra Miliscola e Bacoli non è stata una grande idea perché, per farlo, sono dovute intervenire le ruspe per creare i percorsi e le dune adatte alle gare e alle esibizioni dei motociclisti, senza dimenticare poi l’inquinamento acustico che ne è derivato”.“Così come è già avvenuto in altre occasioni del genere, c’è il rischio che le spianate create artificialmente possano creare dei danni permanenti alla vegetazione e quindi, a lungo andare, potrebbero provocare anche l’erosione costiera” hanno concluso Borrelli e Tozzi, sottolineando anche “i gravi rischi per la fauna, sia per i piccoli esseri viventi presenti nella sabbia che fanno parte della catena alimentare degli animali marini, sia per tartarughe, uccelli e altri animali che usano la spiaggia per nidificare o riposarsi e che potrebbero restare disorientati per i cambiamenti creati artificialmente”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments