SOMMA VESUVIANA -“Abbiamo il dovere di ricordare sempre coloro i quali hanno dato la vita per la libertà del Paese. Oggi abbiamo deposto una Corona dinanzi al Monumento ai Caduti, in ricordo della traslazione della salma de Milite Ignoto avvenuta 100 anni fa. Confermo che conferiremo la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto e sarà una cittadinanza data a tutti coloro i quali hanno perso la vita per dare a noi e alle nuove generazioni, la possibilità di vivere in un’Italia libera e fondata sui valori dell’onestà”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano, oggi a margine della Cerimonia svoltasi dinanzi al Monumento ai Caduti in Piazza Vittorio Emanuele III. Il corteo partito da Palazzo Torino, sede del Municipio, si è diretto al Monumento dedicato ai Caduti. Presenti il Corpo dei Vigili Urbani, l’Arma dei Carabinieri, la Protezione Civile, il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Sommese, il Vice Sindaco, Sergio D’Avino, l’Assessore agli Eventi, Rosalinda Perna, il colonnello Claudio Russo, Comandante della Polizia Municipale.

Il Maestro Mauro Seraponte, ha suonato il Silenzio. Mauro Seraponte è Direttore Artistico dell’Associazione Culturale “Antonio Seraponte” APS, dedicata al maestro Seraponte che ha impegnato tutta la sua vita nell’attività di formazione culturale delle nuove generazioni. Infatti grazie al dinamismo di questa Associazione, in rete con le scuole del territorio, è nato un laboratorio musicale per la preparazione di musicisti giovani attivi nella banda musicale del paese.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments