posillipo

NAPOLI – Impeccabile tutta la formazione della pallanuoto Posillipo che nella terza gara di campionato, alla piscina Alba Oriens di Casoria, vince nettamente contro la pallanuoto Trieste: finisce 13-7 una partita casalinga con una nutrita platea, che ha visto i rossoverdi aprire le danze dei gol in vasca ed essere poi quasi sempre in vantaggio eccezion fatta per il primo quarto terminato sul 2-3 per gli ospiti.

È già nel secondo tempo di gioco che i ragazzi di Roberto Brancaccio mostrano sicurezza e tranquillità, terminando i tre tempi successivi rispettivamente sul 5-3/10-5 e appunto 13-7. Il risultato finale mantiene i rossoverdi in vetta alla classifica a punteggio pieno. La partita vede segnare un rigore ciascuno alle due formazioni, nel primo tempo per la Trieste, messo a segno da Drasko Gogov e nel secondo tempo per Posillipo, per mano di uno dei maggiori protagonisti della gara: Giuliano Mattiello.

È lui, assieme a Simone Rossi, a fare Poker di reti, seguiti poi a ruota dalla doppietta di capitan Saccoia.

L’unica espulsione per somma di falli è in casa rossoverde, ai danni di Andrea Maria Scalzone. Naturalmente soddisfatto Brancaccio che così commenta a fine gara: “Avevo chiesto concentrazione e l’ho avuta: c’è stata una bella prestazione dei singoli così come della squadra.

Buona la percentuale sull’uomo in più, elemento questo determinante per il risultato finale. Una menzione speciale”, ha sottolineato poi Brancaccio, “va ai senatori di questa squadra che si sono calati nel ruolo di guida per i più giovani che seguono il loro esempio: da Negri a Saccoia, passando per Rossi, Mattiello e Marziali”.

Brancaccio proietta poi i suoi alla gara in trasferta di sabato prossimo a Roma: “Sabato prossimo sfidiamo la Lazio in un campionato che come ho già detto è molto aperto perché, come abbiamo avuto modo di vedere, ogni partita è davvero un discorso a sé”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments