NAPOLI – Al via i primi tornei sportivi della Federico II. Per le celebrazioni degli 800 anni dell’Ateneo federiciano in calendario c’è anche tanto sport. Da domani scendono in campo 64 squadre formate da studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo di tutti i 26 Dipartimenti dell’Università laica più antica del mondo. Quattro le discipline in cui competeranno: calcio a 5, pallavolo femminile, doppio misto di tennis, staffetta mista 4×100.

Il calendario delle competizioni sportive è molto fitto e vedrà impegnate nelle sfide durante il mese di maggio 25 squadre di calcio, 12 di pallavolo, 16 di tennis e 11 per la staffetta.

I team sono composti principalmente da studenti, che sono 327, insieme a 16 dottorandi, 8 ricercatori, 9 docenti e 3 atleti del personale tecnico-amministrativo.

Si parte sabato 4 maggio alle 10 con la pallavolo. L’appuntamento è presso gli impianti sportivi di via Campegna, sede del CUS Napoli – Centro Universitario Sportivo, partner dell’organizzazione e promotore istituzionale, e sotto l’egida del Comitato Regionale CONI Campania.

Lunedì 6 maggio, alle 17, sarà la volta del calcio a 5. Avrà inizio il torneo dedicato alla memoria di Fabio Buoninsegni, studente dell’Ateneo e promettente arbitro della sezione regionale dell’AIA recentemente scomparso. L’AIA, grazie al coordinatore regionale Fabio Maresca, parteciperà al torneo dedicato al giovane federiciano mettendo a disposizione gli arbitri per tutte le gare di calcio.

Martedì 7 maggio comincerà il torneo di tennis, poi sarà la volta della staffetta.

Le premiazioni di tutte le competizioni avverranno nel corso della ‘Giornata dello Studente Federiciano’ che si terrà il 3 giugno, in Ateneo, nella Chiesa dei Santi Marcellino e Festo.

Anche le aziende del territorio napoletano Gruppo Capri con i marchi Alcott e Gutteridge, GIVOVA e Gruppo Nefrocenter hanno scelto di contribuire per dare vita alle manifestazioni sportive organizzate in occasione degli 800 anni dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

‘L’idea di partecipare alla festa dell’ateneo con dei tornei sportivi è stata accolta da tutta la comunità federiciana che ha aderito al progetto con entusiasmo. Abbiamo registrato la partecipazione di oltre 470 atleti – racconta il professor Guido Iaccarino, delegato allo Sport della Federico II -. L’Ateneo si è quindi dotato anche di un disciplinare L’iniziativa ha coagulato gli sforzi delle mille anime dell’Ateneo, dalle rappresentanze studentesche ai direttori e segretari di Dipartimento, dalla Direzione Generale al Senato e al CdA, dalla Scuola di Medicina dello Sport al CUS Napoli. Il CONI Regionale ha voluto dare la sua egida, ed ha inserito questa iniziativa nell’elenco delle attività di avvicinamento a “Napoli Capitale dello Sport 2026”. Anche le aziende hanno voluto dare una mano a realizzare questo progetto. E’ parso come se il desiderio di sport fosse presente e sopito presso il popolo universitario e quasi come se tutta la città stesse aspettando che la Federico II, l’Ateneo più grande del Sud Italia e più antico del mondo, prendesse la leaderhip in questo ambito. Speriamo sia l’avvio ad una nuova epoca in cui lo sport universitario abbia finalmente un ruolo comprimari nella formazione degli Studenti federiciani’.

 

Il calendario delle competizioni sarà consultabile sui siti www.800anni.unina.it e www.atletafedericiano.unina.it

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments