Con due reti di Iula e un grande Rossa la Carpisa Yamamay Acquachiara vince in rimonta il derby

0
7
Daniele De Gregorio

NAPOLI – La Carpisa Yamamay Acquachiara si riprende, con gli interessi, quello che le era sfuggito nella sfortunata partita casalinga con il Cus Unime, nella quale meritava la divisione della posta.

Anche oggi, nel derby contro la Cesport degli ex Iacovelli, Di Costanzo, Femiano e Saviano, il risultato più giusto era il pareggio, ma a 9″ dal termine Lorenzo Briganti non è stato di questo avviso e, sugli sviluppi di una superiorità numerica, ha battuto con un gran tiro Turiello riportando al successo i biancazzurri dopo tre sconfitte consecutive.

I padroni di casa hanno affrontato questa gara in condizioni d’emergenza per l’influenza che alla vigilia del match aveva messo ko quattro giocatori, che però ce l’hanno fatta in extremis.

Tra questi Manuel Rossa. Ebbene, il portiere biancazzurro – che sta facendo un inizio di stagione strepitoso – anche oggi è stato il migliore in acqua, e di gran lunga: sul 5-5 ha detto no a Di Costanzo e Iodice con due grandi interventi, sul 5-6 ha parato un rigore a Iodice, sul 6-7 ha salvato la sua porta da una gran conclusione da fuori ancora di Di Costanzo.

Le sue parate hanno dato grande fiducia ai compagni di squadra, che hanno trovato la forza di capovolgere il punteggio nel quarto tempo con una grande rimonta: da 5-7 a 8-7 con tre reti in superiorità. Segnano Briganti, Iula, e ancora Briganti.

Le ultime due reti, decisive per il pareggio e la vittoria, sono arrivate su passaggio del giovanissimo Daniele De Gregorio, che ha mantenuto una freddezza esemplare in un momento così delicato della gara.
A fine gara il presidente biancazzurro Franco Porzio ha elogiato “la forza di un gruppo molto giovane che ha tirato fuori un grandissimo carattere. Non è da tutti recuperare e vincere una partita che a metà quarto tempo sembrava compromessa sul punteggio di 5-7 per gli avversari”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami