PORT: Concorso Ippico Nazionale 6 stelle memorial Giovanni Naldi

0
21
Naldi_penalosa

NAPOLI – Napoli capitale dell’equitazione dal 6 all’8 maggio. Il Concorso Ippico Nazionale 6 stelle memorial Giovanni Naldi alla sua seconda edizione riporterà sui campi e nelle strutture della Sne, la Scuola Napoletana di Equitazione, 200 cavalli e noti cavalieri come Natale Chiaudani, Eugenio Grimaldi,Vincenzo Cinelli e il vincitore del 2015 Andres Penalosa che parteciperanno alle gare a ostacoli e alle tante manifestazioni collaterali organizzate per animare il concorso.

L’evento ricorderà la figura dell’ingegnere Giovanni Naldi, imprenditore alberghiero italiano e Cavaliere del lavoro oltre che grande appassionato di equitazione, cavaliere e socio fondatore della Sne. Previsto un montepremi di 50mila euro.Oggi al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento alla presenza del presidente della Sne e del comitato organizzatore, Salvatore Naldi; del consigliere Fise e Sne Fabrizio Spanò; del vincitore dello scorso anno, Andres Penalosa; di Riccardo Boricchi, di Arezzo Equestrian Centre; del delegato Coni Napoli, Sergio Roncelli. Proprio Roncelli ha ufficializzato l’intenzione del Coni di coinvolgere la Scuola Napoletana di Equitazione negli eventi collaterali delle Universiadi in programma nel 2019, annunciando che nelle prossime settimane una delegazione dell’organizzazione visiterà l’intera struttura. Presenti tra gli altri il cavaliere e socio della Sne Peter Lambrecht e la giovanissima amazzone tredicenne Rosanna Scutiero.Nel corso della conferenza il presidente Naldi ha consegnato a Penalosa una targa in ricordo del successo conseguito nel 2015.Partner tecnico dell’evento che rientra nel Maggio dei Monumenti del Comune di Napoli, è Arezzo Equestrian Centre, una delle migliori strutture agonistiche italiane. Il campo verde è realizzato da Maurizio Serboli (Green Grass).Tra brunch, aperitivi e musica il programma di eventi collaterali prevede la Fanfara dei Carabinieri e quella dei Bersaglieri, l’esibizione di “Alta Scuola” con Marco de Masi Favara e “Appassionata” con Bartolo Messina, la sfilata di carrozze d’epoca a cura della Società Italiana Attacchi di Tradizione con il presidente Giuseppe Angiulli, il battesimo della sella con passeggiata su pony per i più piccoli, la dimostrazione dell’unità cinofila della Polizia di Stato e la particolare sfilata vintage di Rubinacci.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami