12670134_10206662139684712_561437713310292629_n

NAPOLI– Le due squadre della Carpisa Yamamay Acquachiara scendono in acqua per prime nel sabato pallanuotistico di A1. I biancazzurri di Crescenzo alle 14, le ragazze di Damiani mezzora più tardi.Giocano a Busto Ferrone e compagni, ma non contro la Sport Management. Ad attendere l’Acquachiara ci sarà il Bogliasco, costretto a giocare in Lombardia per la squalifica del campo. La squadra di Bettini dovrà fare a meno anche del portiere titolare Prian, anche lui squalificato.

Non è stato accettato, infatti, il ricorso presentato dal club ligure.La Carpisa Yamamay dovrà fare i conti con una squadra arrabbiata per i due punti persi a Trieste venerdì 5 febbraio a causa di un errore arbitrale. “Quanto potrà influire ciò che è successo a Trieste sulla partita di domani a Busto? La mia risposta – dice Paolo De Crescenzo – è questa: dobbiamo pensare soltanto a giocare perchè, indipendentemente dalle motivazioni che avrà il Bogliasco, affronteremo una squadra molto valida sul piano tecnico, guidata da un ottimo allenatore”.Acquachiara al gran completo, questa la formazione che De Crescenzo presenterà a Busto: Volarevic, Perez, Rossi, Korolija, Scotti Galletta, Lanzoni, Marziali, Ferrone, Gitto, Stefano Luongo, Valentino, Michele Luongo, Lamoglia. Due gli ex, Lanzoni e Marziali, che bilanciano gli ex acquachiarini presenti nelle file del Bogliasco: Gambacorta e Guidaldi. Quattro tra i giocatori più affidabili e continui del campionato sul piano del rendimento.Tre punti pesanti da prendere a Busto per la squadra maschile, tre punti impossibili da raggiungere per quella femminile, che nella prima giornata di ritorno ospiterà alla Scandone alle 14,30  (arbitri Frauenfelder e Ricciotti) le campionesse d’Italia del Plebiscito. Nella squadra allenata da Stefano Posterivo mancherà Robinson, ma l’assenza della canadese non sposta di una virgola il pronostico. Missione impossibile per l’Acquachiara, nella quale Mazzola prenderà il posto di Tortora. Dice Barbara Damiani: “Partita chiusa per noi, è chiaro. Proveremo ad onorarla con una buona prestazione cercando di prendere il minor numero di gol possibile”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments