SAN GIORGIO A CREMANO – Aumentano i fenomeni legati alla micro-criminalità in tutta la Campania.

A San Giorgio a Cremano, nel napoletano, addirittura c’è chi ruba i cestini per i rifiuti posti all’esterno degli esercizi commerciali come denunciato da un commerciante al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Ecco come siamo messi male. A San Giorgio a Cremano vengono a rubare nientemeno che i cestini per la spazzatura fuori alla mia tabaccheria.”.

https://www.facebook.com/489369491216947/videos/531373534842664

“Come ha scritto il titolare della tabaccheria, siamo messi davvero male. È una situazione che però sta degenerando a causa dell’indigenza economica scatenata dall’emergenza covid. In ogni caso, però, ogni furto, così come ogni atto illecito, è assolutamente da condannare” – ha commentato Salvatore Petrilli, commissario di Europa Verde di San Giorgio a Cremano.

“Dai piccoli furti alle rapine, quel che certo è che i commercianti stanno subendo davvero troppo, è ora di dire basta. Per questo abbiamo chiesto un piano per l’intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine che possano garantire maggiore sicurezza.

È vero che l’emergenza sanitaria sta creano nuovi poveri ma è altrettanto vero che chi ha ‘fame’ non ruba cestini dei rifiuti, piante, tavoli ed altre cose simili fuori dai negozi, qui parliamo di persone il cui unico scopo è danneggiare gli altri. Noi chiediamo alle istituzioni e al Governo un programma per far ripartire l’economia ma in questo nuovo sistema economico dovranno rientrare chi ha voglia di lavorare e chi rispetta le leggi e non certo i rapinatori ed i ladri”- ha concluso il Consigliere Borrelli.

https://www.facebook.com/489369491216947/videos/170405774497508

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments