NAPOLI – In merito alla vicenda dell’episodio di bullismo avvenuto nella pineta dei Colli Aminei è intervenuto in diretta telefonica alla trasmissione radiofonica “La Radiazza”, condotta da Gianni Simioli e con il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, l’avv. Angelo Pisani, difensore legale della parte lesa: “Abbiamo chiesto ai genitori degli aggressori un risarcimento pari a un milione euro, cifra da considerarsi anche bassa rispetto a ciò che è accaduto e sulle ripercussioni che avrà sulla vittima, resteranno su di lui segni indelebili. Alcuni di questi ragazzi non sono neanche nuovi ad episodi del genere, si è scoperto che una ventina di giorni fa un paio di essi si sono resi protagonisti di atti deprecabili, si sono messi a sputare addosso a delle persone anziani in zona Vomero. Purtroppo la normativa attuale non prevede pene severe per questi casi, trattandosi di minori, ci sarà un intervento degli assistenti sociali e nulla più.”

In trasmissione è voluto intervenite anche uno studente, Ciro Marciano, raccontando come gli episodi di violenza e bullismo possano creare danni psicologici irreversibili: “Quando andavo alle elementari prendevo il pulmino per andare e tornare da scuola e li capitava che dei ragazzi mi aggredissero e mi prendessero di mira. Da allora non sono stato più lo stesso bambino, avevo perso la voglia di sorridere. Inoltre mi vergognavo per quello che mi era accaduto, come se la colpa fosse mia. Ai ragazzi dico invece di parlarne e di raccontare le loro esperienze quando vengono presi di mira dai bulli, bisogna affrontare il problema e superarlo.”.

https://www.facebook.com/watch/?v=528852047991233

“Si è tratto di un episodio vergognoso ed insensato e nonostante ciò non è arrivata neanche una sola parola di solidarietà e di scuse da parte dei genitori degli aggressori, assurdo. Mentre ha avuto parole molto dure, nei confronti di quei ragazzi che hanno commesso questo ignobile atto di viltà, l’attore Artem Tkachuk, protagonista de ‘La paranza dei bambini’, che ci ha contattato per inviarci un video nel quale attacca molto duramente i protagonisti dell’episodio dei Colli Aminei.

Il sistema va cambiato, per fermare questo fenomeno del bullismo e delle baby-gang servono punizioni esemplari e severe altrimenti ci prendiamo soltanto in giro. Gran parte della responsabilità va ai genitori che non sono in grado di trasmettere i giusti valori e la giusta educazione ai propri figli, allora ci vuole anche un piano di rieducazione sociale. Siamo vicini al ragazzo che ha subito questo attacco vigliacco, e lo siamo per tutte le vittime di bullismo, a loro diciamo di non nascondersi e di non provare vergogna, parlatene e denunciate. ”-hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Simioli.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio D'isanto
19/05/2020 16:12

Secondo me è tutto chiaro che avete fatto x questo ragazzo, ma io sono sicuro che non avrà buon fine ,perché si sa, i genitori di questo pezzo di merda, non sono meno del figlio, non hanno 1milione di €e finiscie tra minacce e altro, io direi di prendere il ragazzo con il padre ,e farlo affrontare con il ragazzo vittima, ad armi pari, giusto per fare reaggire il ragazzo anche contro il trauma del bullismo, credo che solo così si puo salvare x la sua crescita.