NAPOLI – E’ stato assassinato con sette colpi di pistola.

Antonio Zarra, pregiudicato di 25 anni, è stato ucciso la notte scorsa a Napoli.

L’agguato è avvenuto in via Jacopo Carrucci, quartiere Pianura.

Al momento dell’agguato, sembra ad opera di due motociclisti con il viso coperto dal casco, il ragazzo si trovava in auto nei pressi della sua abitazione.

E’ stato soccorso e portato da alcuni conoscenti al vicino ospedale San Paolo, ma è deceduto poco dopo il suo arrivo a causa delle ferite riportate.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Bagnoli, del Nucleo Radiomobile e della Sezione Rilievi del Nucleo investigativo di Napoli. I militari hanno trovato in via Carrucci 10 bossoli calibro 9 e alcune tracce di sangue.

Indagini sono in corso per chiarire la dinamica e individuare i responsabili dell’agguato. Zarra aveva precedenti per droga.

Non c’è solo la zona est con le frizioni tra il cartello Di micco/De Martino e il clan De luca Bossa a preoccupare inquirenti e forze dell’ordine. Anche la periferia nord infatti preoccupa, visto che nella zona è in corso una guerra di camorra tra i clan Calone e Carillo-Perfetto. Lo scorso luglio, sempre a Pianura, il tentato omicidio del boss Francesco Divano

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments