stupro-di-gruppo1-600x448

NAPOLI – Notti balorde in Sardegna. Dopo la denuncia ai danni di un gruppo di ragazzi fra cui il figlio di Beppe Grillo, un altro fascicolo per una presunta violenza sessuale è stato aperto nella zona della Costa Smeralda.

Due ragazze hanno dichiarato ai carabinieri di Budoni di essere state violentate in una spiaggia di Baia Sardinia.

Ai militari hanno raccontato di aver subito le violenze sessuali dopo una serata in discoteca, da parte di quattro giovani calciatori campani. Loro, però, interrogati dal magistrato hanno già respinto ogni accusa.

Gli uomini delle forze dell’ordine stanno esaminando le immagini del sistema di sorveglianza del locale, dove le due ragazze e i calciatori erano stati insieme prima di raggiungere la spiaggia dove si sarebbe consumata la violenza. Al vaglio degli inquirenti anche un file video estrapolato dallo smartphone di uno dei ragazzi coinvolti.

Dalla Procura non emergono particolari sulla attività in corso. A quanto pare i Carabinieri, hanno acquisito un file video (estrapolato dalla memoria di uno smartphone) che potrebbe risultare decisivo per l’inchiesta. Il filmato (fornito da una terza persona) scagionerebbe i ragazzi e aprirebbe uno scenario del tutto nuovo e diverso.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami