NAPOLI – Stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti nei pressi di un locale in vico Candelora per la segnalazione di una violenza sessuale .
I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato una ragazza la quale ha raccontato che, poco prima, un giovane da lei conosciuto l’aveva costretta ad un rapporto sessuale durante il quale l’aveva ripresa con un cellulare. L’uomo, inoltre, rientrato nei pressi del locale dove si trovavano gli amici, aveva iniziato a raccontare l’accaduto e ad uno di essi aveva anche inviato il video registrato poco prima.
Gli operatori, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno raggiunto e bloccato I.O., 19enne ucraino, e lo hanno arrestato per violenza sessuale, “revenge porn” e lesioni aggravate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments