NAPOLI – Stamattina gli agenti del Commissariato Secondigliano e personale dell’ASL NA1, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Secondigliano.
I poliziotti, con il supporto di personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che il contatore di una macelleria di via Dante era stato manomesso in modo da far risultare un consumo inferiore a quello reale e, per tale motivo, il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato per furto di energia elettrica.
Inoltre, sempre col supporto di personale tecnico dell’Enel, hanno effettuato un controllo presso un’abitazione in vico Storto del Pozzo dove hanno riscontrato che il contatore era stato manomesso e allacciato abusivamente alla rete pubblica; pertanto, hanno denunciato il proprietario per furto di energia elettrica.
Ancora, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno controllato in via del Cassano due uomini a bordo di un’auto il cui passeggero, un 29enne di Arzano con precedenti di polizia, ha fornito loro una patente risultata falsa e lo hanno denunciato per falsità materiale commessa dal privato in certificazione amministrativa, mentre al conducente hanno contestato una violazione al Codice della Strada per guida senza patente poiché mai conseguita.
Infine, il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments