carabinieri20arresto

GRAZZANISE- L’ex sindaco di Grazzanise Enrico Parente, 63 anni, e alcuni imprenditori casertani sono stati arrestati, giovedì mattina, dai carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere.Otto, complessivamente, gli indagati: sei in carcere e due ai domiciliari.

Sono accusati di associazione per delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, turbata libertà degli incanti, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, intestazione fittizia di beni e reati in materia di armi, tutti con l’aggravante del metodo mafioso.Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, hanno accertato le infiltrazioni della criminalità organizzata nel Comune di Grazzanise nel periodo tra il 2008 e il 2009 e i rapporti intrattenuti, dall’allora primo cittadino, con soggetti legati al clan dei casalesi.Tra gli imprenditori arrestati figura anche Alessandro Zagaria, 30 anni, già in carcere dal 26 aprile scorso nell’ambito dell’inchiesta su appalti e camorra a Santa Maria Capua Vetere che ha coinvolto l’ex sindaco sammaritano Biagio Di Muro e che vede tra gli indagati il consigliere regionale Stefano Graziano, dimissionario presidente del Pd campano.

{youtube}ic1h4DUuOkE{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments