NAPOLI – Anche nel giorno di Natale i vandali non hanno riposato, anzi, si sono scatenati con le loro azioni tese solo a distruggere quanto di bello e buono c’è e viene fatto in città.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, facendo “gli esempi della fontana di Monteoliveto, uno dei monumenti “preferiti” dai vandali che la usano come se fosse una lavagna o una discarica, e delle aiuole di piazza Carlo III danneggiate due volte in due giorni visto che il 24 dicembre, a poche ore dall’inaugurazione, erano state vandalizzate e poi risistemate, e il 25 i vandali sono tornati a distruggere di nuovo quel che era stato fatto”.“Di fronte a questi atti di vandalismo, si rimane senza parole” hanno aggiunto i Verdi per i quali “contro questi incivili, indegni di vivere in una città come Napoli, serve la collaborazione di tutti i napoletani perbene che devono segnalare immediatamente alle forze dell’ordine chi compie atti vandalici, ma anche da parte delle forze dell’ordine deve esserci una maggiore attenzione verso questi che sono veri e propri reati che, oltre a rendere più brutta la città, provocano anche danni economici visto che servono molti soldi per rimettere tutto a posto”.“Domani i componente delle Commissioni Ambiente e Mobilità del Comune di Napoli, presieduta da Nino Simeone, saranno in piazza Carlo III per verificare i danni causati poche ore dopo l’inaugurazione dei giardinetti riqualificati”.A darne notizia il presidente della Commissione ambiente, Marco Gaudini, aggiungendo che “al sopralluogo saranno presenti anche il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e l’imprenditore ambientalista Roberto Fogliame che ha dato la sua disponibilità per piantumare alcuni alberi nelle aiuole vandalizzate.L’appuntamento è per domani, mercoledì 28 dicembre, alle 10 nei giardinetti di piazza Carlo III.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments