modifiche_1

NAPOLI – La manifestazione di ieri per la riapertura del parco Mascagna solleva un velo sullo stato drammatico della gestione dei parchi pubblici urbani. La vicenda di questo spazio cittadino che vide già 7 anni fa uno stravolgimento totale della sua vocazione e la grottesca sostituzione del verde con un prato sintetico torna alla attenzione della pubblica opinione in modo evidente. La perdurante chiusura del parco avvenuta nel mese di agosto e  l’abbattimento di alberi ci inducono grandi perplessità  e richiedono risposte immediate dalla amministrazione comunale.

A tal fine chiediamo:
1) Urgente verifica delle perizie di abbattimento già effettuate e da effettuarsi  da rendere pubbliche.
2) Messa in sicurezza della intera area con attivazione di misure alternative agli eventuali  ulteriori abbattimenti di alberi .
3)Chiediamo in tempi brevi l’apertura e il restauro paesaggistico del parco conforme al progetto originario approvato dalla soprintendenza competente nel 2004  a partire dalla rimozione del prato artificiale e dai teli di plastica posti sui pergolati.
{youtube}JjZllJYKQxA{/youtube}
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments