Omicidio-carabinieri

SANT’ANTIMO- Non aveva accettato la fine del loro matrimonio, e questa mattina presto, dopo l’ennesimo litigio, ha preso una pistola e ha ucciso la sua ex compagna. Un uomo di 33 anni, Carmine D’Aponte, già noto alle forze dell’ordine, ha fatto fuoco più volte contro la moglie colpita mortalmente all’addome.

L’omicidio è avvenuto poco dopo le 6,30 in via Plutone a Sant’Antimo.L’uomo dopo il femminicidio, ha chiamato col suo cellulare i carabinieri e ha raccontato cosa aveva fatto. Sul posto sono giunte le radiomobili dell’ara che hanno ammanettato l’assassino. D’Aponte è stato portato dai carabinieri nella caserma di Giugliano in Campania (Napoli) dove sta andando anche il magistrato di turno della Procura di Napoli Nord per l’interrogatorio. Secondo quanto si è appreso, dopo avere sparato alla moglie, ha chiamato il 118 e il 112: l’ambulanza ha trovato la donna, che è risultata incensurata, già senza vita. Sul luogo del delitto sono al lavoro i militari della sezione rilievi del nucleo investigativo di Castello di Cisterna (Napoli).

{youtube}AFhFI2jVQw0{/youtube}

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments