pompei1

POMPEI – Una maledizione che da Pompei arriva al Canada rendendo la vita di ladri di opere d’arte un inferno.

E’ la singolare storia raccontata dal titolare di un’agenzia di viaggi della città degli scavi che nei giorni scorsi si è visto recapitare un pacco contenente reperti archeologici trafugati nel parco nel 2005.

All’interno del pacco anche una lettera anonima dal Canada con un lapidario: “Portano male, riprendeteveli”.

Si tratterebbe, a quanto pare, della confessione di qualcuno dall’altra parte dell’oceano che raccontava di aver rubato dei reperti durante una visita agli scavi.

Accanto allo scritto, due tessere di mosaico, un pezzo di ceramica e due pezzi di anfora.

I reperti, continuava la lettera, erano stati rubati nel 2005: dopo quel furto, però, la loro vita era stata contrassegnata solo da eventi negativi e così si erano ‘pentiti’.

Di qui la decisione di rimandare in Italia le tessere del mosaico e gli altri pezzi, sostenendo che era loro la colpa di così tanta sfortuna. (ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments