NAPOLI – Una delegazione di Confcommercio di Napoli ha incontrato gli assessori comunali Antonio de Iesu e Teresa Armato ai quali è stato sottoposto un documento con le proposte per la regolamentazione della movida.
“Abbiamo riscontrato una grande disponibilità al dialogo e al confronto da parte dell’amministrazione rappresentata dagli assessori Armato e De Iesu ai quali abbiamo sottoposto un documento relativo alla movida in particolare e alla regolamentazione di nuove aperture di locali e all’individuazione di aree dove incentivare le nuove aperture. Tolleranza zero per tutte le forme di legalità allo scopo di garantire qualità e tracciabilità delle bevande servite con la necessità di controllare rigorosamente la normativa che vieta la vendita e la somministrazione di alcolici ai minori di 18 anni. Ovviamente anche per quanto riguarda la musica abbiamo sottoposto all’amministrazione una proposta per tenere sotto controllo i decibel percepiti all’esterno dei locali. Pulizia e raccolta di rifiuti rappresentano un altro elemento fondamentale così come l’occupazione di suolo pubblico che va rigorosamente controllata e mantenuta nell’ambito della legalità. A tale scopo appare sicuramente necessario anche ipotizzare un assessore alla notte al quale le associazioni di categoria, i residenti, i gestori dei locali possano fare direttamente riferimento così come anche un indirizzo e-mail diretto e dedicato proprio alle esigenze dei gestori dei locali per rappresentare le varie esigenze. Da parte dell’amministrazione abbiamo riscontrato grande volontà di ascolto e di collaborazione per le nostre proposte che sono state favorevolmente accolte evidentemente con la necessità di poter verificare da parte dell’amministrazione le risorse a disposizione soprattutto per garantire quei controlli che appaiono assolutamente necessari per una movida positiva che tuteli gestori, residenti e tutta la cittadinanza. Disponibilità infine a tavoli d’incontro periodici per valutare le criticità”. Lo hanno dichiarato Carla Della Corte presidente di Confcommercio Napoli, Massimo Di Porzio presidente Fipe Confcommercio e Aldo Maccaroni, referente della movida di Confcommercio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments