Europa Verde ha realizzato un dossier fotografico sugli abusi commessi da alcuni chalet di Mergellina grazie anche alle tante le segnalazioni di cittadini che hanno denunciato fioriere e tavolini abusivi, lavoratori senza contratto e allacciamenti elettrici improvvisati. Segnalazioni anche da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli nel corso del suo ultimo sopralluogo svolto in seguito alla deposizione di fiori in ricordo di Francesco Pio Maimone ucciso proprio a Mergellina all’altezza dello chalet Agostino.

“A Mergellina ci troviamo quotidianamente di fronte a un vero e proprio festival dell’illegalità diffusa. Tante le segnalazioni ricevute dai residenti su occupazioni improprie di suolo pubblico con fioriere, tavolini e sedie posizionate senza alcun permesso; diverse strutture hanno effettuato saldature agli elementi di arredo urbano in modo evidentemente abusivo; altrettante segnalazioni di casi di lavoro nero nella gestione degli chalet; diversi allacciamenti elettrici realizzati senza alcuna misura di sicurezza per chi lavora e per gli avventori stessi. Per non parlare della sosta perenne di autoveicoli in doppia fila gestita da parcheggiatori abusivi in accordo con gli esercenti e di scooter sui marciapiedi. Di fronte a questa inaccettabile situazione di anarchia e mancato rispetto delle leggi chiediamo una verifica puntuale di tutte le autorizzazioni concesse agli chalet, della messa in regola di chi ci lavora e di chi li gestisce, della legittimità delle tantissime occupazioni di suolo connesse alle attività di vendita e della regolarità fiscale delle attività stesse. Solo così potremo sottrarre quell’humus di illegalità diffusa dietro il quale si nascondono più facilmente crimini di ben altra portata. Mergellina va sottratta ai criminali e restituita ai napoletani in tutta la sua bellezze e nel pieno rispetto delle regole.”- ha dichiarato Borrelli con i consiglieri municipali Gianni Caselli e Lorenzo Pascucci.
Europa Verde ha realizzato un dossier fotografico sugli abusi commessi da alcuni chalet di Mergellina grazie anche alle tante le segnalazioni di cittadini che hanno denunciato fioriere e tavolini abusivi, lavoratori senza contratto e allacciamenti elettrici improvvisati. Segnalazioni anche da parte del deputato Francesco Emilio Borrelli nel corso del suo ultimo sopralluogo svolto in seguito alla deposizione di fiori in ricordo di Francesco Pio Maimone ucciso proprio a Mergellina all’altezza dello chalet Agostino.
“A Mergellina ci troviamo quotidianamente di fronte a un vero e proprio festival dell’illegalità diffusa. Tante le segnalazioni ricevute dai residenti su occupazioni improprie di suolo pubblico con fioriere, tavolini e sedie posizionate senza alcun permesso; diverse strutture hanno effettuato saldature agli elementi di arredo urbano in modo evidentemente abusivo; altrettante segnalazioni di casi di lavoro nero nella gestione degli chalet; diversi allacciamenti elettrici realizzati senza alcuna misura di sicurezza per chi lavora e per gli avventori stessi. Per non parlare della sosta perenne di autoveicoli in doppia fila gestita da parcheggiatori abusivi in accordo con gli esercenti e di scooter sui marciapiedi. Di fronte a questa inaccettabile situazione di anarchia e mancato rispetto delle leggi chiediamo una verifica puntuale di tutte le autorizzazioni concesse agli chalet, della messa in regola di chi ci lavora e di chi li gestisce, della legittimità delle tantissime occupazioni di suolo connesse alle attività di vendita e della regolarità fiscale delle attività stesse. Solo così potremo sottrarre quell’humus di illegalità diffusa dietro il quale si nascondono più facilmente crimini di ben altra portata. Mergellina va sottratta ai criminali e restituita ai napoletani in tutta la sua bellezze e nel pieno rispetto delle regole.”- ha dichiarato Borrelli con i consiglieri municipali Gianni Caselli e Lorenzo Pascucci.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments