Napoli è una città che non dorme mai. Anche a causa, ovvero per colpa, dei fuochi d’artificio sparati illecitamente anche nel cuore della notte, in ogni zona della città.

Il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che da anni combatte e denuncia tale fenomeno, ha ricevuto a tal proposito una segnalazione da Barra, quartiere orientale della periferia di Napoli, dove la notte tra il 3 ed il 4 aprile una strada è stata temporaneamente ‘bloccata’ per consentire lo sparo di una batteria di fuochi.

“Sig. Borrelli, qui siamo a Barra, da decenni dimenticata e abbandonata al degrado all’illegalità’”- scrive il segnalante.

“Qui si sparano fuochi in ogni quartiere, ad ogni ora del giorno e della notte. Si appropriano di strade pubbliche bloccando il traffico, sparano per festeggiare l’uscita di galera di qualche criminale, sparano per segnalare l’arrivo della droga, sparano anche per coprire magari i rumori di un furto con scasso. Lo denunciamo da anni, eppure sembra che le Istituzioni continuino a restare indifferenti di fronte a questa barbara tradizione che porta pericoli, disagi ed è figlia di una mentalità arrogante e subcriminale. Quando ci si deciderà ad agire in maniera determinata e dura? Noi continuiamo a chiederlo e a fare pressioni. ”è- la dichiarazione del Consigliere Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/664731068092422

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments