NOCERA – Il calcio è passione spesso però la passione diventa violenza e follia. Come è accaduto per la partita di Serie D tra Nocerina e Brindisi.

Secondo una prima ricostruzione, come si vede anche in un filmato postato sui social, un centinaio di tifosi pugliesi, a bordo di auto e minivan, all’altezza dell’incrocio tra via Trieste e via Porta Romana a Nocera Inferiore, avrebbero incrociato gli ultras rossoneri. Di qui il caos, con i tifosi pugliesi muniti di mazze e spranghe con cui hanno danneggiato le auto in sosta e i cassonetti della spazzatura. Gli scontri sono proseguiti fino a via Anfiteatro. Ci sarebbero anche diversi feriti, in entrambe le tifoserie, che sono stati trasportati in ospedale. Spaventati i residenti che si sono chiusi nelle case per evitare di rimanere coinvolti. A fronteggiare la situazione, senza non poche difficoltà, gli agenti della Polizia che scortavano il torpedone di tifosi pugliesi.

“Una vergogna assoluta. Il calcio non può e non deve essere assolutamente questo. ”-dichiara il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli – “Abbiamo chiesto alla Questura di identificare tutti i protagonisti di questa ignobile vicenda in modo che possano essere denunciati, puniti severamente e sottoposti a DASPO. Elementi simili non dovrebbero mai più assistere, non soltanto alle partite, ma a nessun tipo di evento.”.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/785445922522776

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments