CASTELLAMMARE DI STABIA – Una scuola funzionante a metà è quella del Plesso Postiglione, facente parte dell’ IC5 Karol Wojtyla di Castellammare di Stabia.

Parte della struttura scolastica, che ospita bambini dell’infanzia e della scuola primaria, si ritrova ormai da anni in condizioni di degrado ed abbandono risultando inagibile e così parte degli alunni vengano smistati in altri Plessi.

La situazione ha portato all’esasperazione dei cittadini e dei genitori degli alunni dell’istituto scolastico che hanno deciso così di lanciare una petizione on-line per chiedere, al Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina e al Governatore della Campania Vincenzo De Luca, di prendere atto del problema e di far partire la ristrutturazione dell’edificio scolastico.

“Questa petizione rappresenta la nostra ultima spiaggia, non sappiamo davvero più a chi rivolgerci. Oggi, a causa dell’emergenza sanitaria, si parla tanto di scuola sicura, ma come può essere una scuola essere sicura se è in queste condizioni disastrose? La situazione va avanti da anni e col passare del tempo peggiora anche, la parte inagibile della scuola è continuamente sotto attacco da parte di vandali, per cui servono interventi immediati e rapidi ed invece si continua a fare lo scaribarile, attribuendo colpe e inadempienze ad altri.”- ha dichiarato Anna Grazia Mosca, che ha lanciato la petizione.

“Siamo alle solite, la mala burocrazia di questo Paese non fa a altro che rallentare il progresso, i miglioramenti e la crescita. I bambini dovrebbero essere tutelati e salvaguardati, soprattutto durante questa emergenza sanitaria, l’istruzione dei giovani dovrebbe essere messa al primo posso, ma invece sembra che non sia così. A settembre la scuola dovrà ripartire e dovrà farlo nella maniera più sicura, per cui chiediamo che prima di allora si facciano interventi concreti sul Plesso Postiglione, i bambini meritano di poter ricevere un’istruzione nelle migliori condizioni di agio di sicurezza. Ora basta chiacchiere servono fatti concreti, la scuola deve essere realmente sicura. ”-hanno dichiarato Il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Marilena Schiano Lo Moriello, responsabile del sole che ride di Castellammare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments