NAPOLI – Gli Agenti appartenenti all’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, hanno eseguito controlli ad alcune strutture scolastiche presenti sul territorio cittadino. A seguito di segnalazioni del Servizio Sistema Educativo del Comune di Napoli gli agenti hanno ispezionato in particolare quattro istituti paritari nei quartieri Vomero, Arenella e Avvocata.Uno di questi, in via San Giacomo dei Capri, è stato sanzionato per il mancato rispetto della normativa regionale vigente in quanto aveva in atto la didattica in presenza di alcuni alunni senza i requisiti previsti, ovvero la possibilità di effettuare lezione in presenza solo per alunni con Bisogni Educativi Speciali.
Gli agenti hanno verificato che tutte le strutture adottassero correttamente le prescrizioni di sicurezza previste per il contenimento del contagio da Covid 19 quali distanziamento, utilizzo mascherine, percorsi separati, data la presenza di alunni con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.) rientranti nelle categorie di alunni autorizzati a svolgere didattica in presenza anche nelle c.d. “zone rosse” così come chiarito dalla Circolare del Ministero dell’Istruzione il 12 marzo.
Il Nucleo Polizia Amministrativa, invece, è intervenuto in via Duomo al fine di verificare svariati accessi che necessitano di autorizzazione di passo carrabile sanzionando 7 utenti del tutto sprovvisti del titolo di concessione.
Gli Agenti appartenenti alla Unità Operativa Aeroporto, durante il consueto servizio di vigilanza, hanno sorpreso, nella zona dell’aeroporto, un conducente, senza alcuna autorizzazione, senza copertura assicurativa e proveniente da altra provincia, quindi in violazione alle disposizioni da Covid 19, mentre provava a contattare alcuni passeggeri in arrivo offrendo il servizio di trasporto taxi. Il soggetto è stato sanzionato con il sequestro del veicolo.
Inoltre, nella zona tra San Giovanni e Ponticelli, gli agenti della locale Unità Operativa San Giovanni hanno sorpreso due soggetti a commercializzare alimenti senza alcun titolo. Il primo vendeva mitili senza autorizzazione a bordo di un veicolo senza copertura assicurativa e radiato dai pubblici registri, quindi non più in condizione essere posto in circolazione. Il soggetto è stato sanzionato, la merce sequestrata e distrutta mentre il veicolo è stato sequestrato e destinato alla confisca. Il secondo è stato sorpreso mentre vendeva alimenti esposti agli agenti atmosferici e senza alcuna autorizzazione in Viale della Villa Romana. Anche in quest’ultimo caso la merce oggetto di vendita è stata sequestrata e distrutta mediante sversamento nei compattatori ASIA.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments