sangiovannibosco

NAPOLI – “Massima solidarietà al nuovo direttore di presidio del San Giovanni Bosco, Luigi Vittorioso, vittima di un vile atto intimidatorio. Gli hanno squarciato tutte e 4 le ruote dell’auto, un gesto inqualificabile che va duramente condannato nei confronti di una di quelle persone che si è battuta per eliminare la criminalità dalla struttura. Negli anni abbiamo lottato duramente per cacciare la camorra da dentro e fuori il San Giovanni Bosco, non permetteremo in alcun modo che ritorni”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, durante un sopralluogo presso la struttura sanitaria.

“Ai criminali diciamo chiaramente: state alla larga. Al direttore della Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva chiediamo la massima determinazione nell’arginare subito qualsiasi recrudescenza di criminalità e violenza nel presidio ospedaliero sia all’esterno che all’interno. Andremo avanti e porteremo questa battaglia fino in fondo e non permetteremo alla delinquenza di rimettere le mani sull’ospedale”, ha aggiunto Borrelli che ha contribuito, con battaglie e denunce, a liberare negli anni il San Giovanni Bosco da vari soggetti legati alla criminalità.

VIDEO: https://fb.watch/4WLo7LiP0E/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments