Sniffare antidolorifici e bere cocktail a base di farmaci. Il nuovo sballo dei giovani della movida napoletana (VIDEO)

    0
    194

    NAPOLI (di Raffaele De Lucia) – Sniffare farmaci antidolorifici, preparare miscele fatte in casa con super alcolici e farmaci a base di codeina. Sono queste le nuove mode “low cost” dei giovani che animano il mondo della notte a Napoli.

    In tanti, visto l’aumento delle droghe sintetiche, hanno deciso di giocare al piccolo chimico e complice anche il web che purtroppo suggerisce “invenzioni” chiamiamole così non sempre salutari, hanno iniziato a pubblicizzare e in alcuni casi a commercializzare miscele nocive che spappolano letteralmente il cervello.

    La codeina, alcaloide dell’oppio, etere metilico della morfina, usato soprattutto sotto forma di sali, per fortuna in farmacia non può essere acquistata se non dietro prescrizione medica, ma sui canali di shop on line può essere prenotata e fatta arrivare direttamente a casa al prezzo di 10 euro.

    Per l’uso psicotropo che se ne fa, spesso, crea dipendenza e può in casi di abusi provocare anche morte per l’impossibilità del controllo del respiro e conseguente soffocamento.

    UNa moda che arriva da oltre oceano e dagli ambienti della musica rap dove , questa miscela esplosiva viene definita purple drank, un mix di codeina e bibite gassate.

    Il problema vero tra i giovanissimi (14/17 anni) è l’alcol, soprattutto tra le ragazze. Tanti, tantissimi quelli che arrivano negli ospedali anche per una lieve intossicazione. Un cosumo smodato a colpi di chupiti, shottini e birre.

    Anche mischiare droghe di tipi diversi può non essere una buona idea. Molti combinano un sedativo con uno stimolante, cercano di bilanciare gli effetti del primo con il secondo. Il problema, però, è che è molto facile sbagliare le dosi.

    I giovani spesso giocano a fare i chimici dilettanti, mischiano le varie droghe per ottenere un certo effetto—ma tengono in scarsa considerazione i rischi.Ad esempio mischiare alcol e cocaina è una delle comniazioni più comuni tra i giovani.

    La cocaina è uno stimolante, mentre l’alcol è un sedativo.

    Assumendoli entrambi si forma all’interno del nostro corpo il cocaetilene, che ha proprietà psicoattive particolari.

    Anche la cominazione alcol e erba è tra le più comuni tra i giovanissimi.

    In questo mic l’alcol fa aumentare molto velocemente i livelli di THC nel sangue, per cui ti fa sentire più “fatto”.

    È risaputo che l’alcol rende inadatto alla guida. E la cannabis idem, per cui la combinazione non è proprio consigliata.

    In ambienti più adulti spesso il mix letale è eroina e crack.

    I postumi del crack sono molto spiacevoli e l’eroina viene usata per renderli meno pesanti, anche se aumenta il rischio di un’overdose.

    Secondo le fotni investigative di polizia e carabinieri nelle discoteche italiane da tempo è entrato lo “Speedball”.

    È un mix pericoloso, composto da eroina e cocaina molto difficile da controllare, visto che di solito si assume in vena. Un mix esplosivo che paralizza e può portare alla morte.

    Un fenomeno in crescita che preoccupa visti i casi di sballo estremo che la cronaca ha registrato nelle ultime settimane. Ecco il consiglio del farmacista Antonio Ferrara che lancia l’allarme…..

    Lascia una recensione

      Subscribe  
    Notificami