RIARDO – Ferrarelle conferma il sostegno al FAI – Fondo Ambiente Italiano, di cui è acqua ufficiale da 10 anni, in occasione delle Giornate FAI di Primavera previste per sabato 15 e domenica 16 maggio: in questa occasione Ferrarelle in Campania riaprirà le porte del Parco Sorgenti di Riardo (CE), area del casertano di 135 ettari che custodisce le fonti delle acque minerali Ferrarelle, Santagata e Natía, inserita nella lista dei 600 luoghi visitabili durante il prossimo weekend e patrocinata dal FAI dal 2010. Le tradizionali Giornate di Primavera ritornano dopo un anno di fermo dovuto all’emergenza COVID-19, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, attraverso un sistema di prenotazioni e precisi protocolli di partecipazione consultabili su www.giornatefai.it.

Le Giornate FAI di Primavera nascono con l’obiettivo di raccontare l’eccezionale varietà del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Una missione che Ferrarelle condivide fin dal 2010, quando ha avviato la collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano nell’ambito proprio del piano di valorizzazione del Parco Sorgenti di Riardo (CE), un progetto che ha incluso il restauro conservativo dell’antica Masseria Mozzi e, sotto la gestione dell’azienda agricola biologica Masseria delle Sorgenti Ferrarelle, la messa a dimora di piante, alberi e colture tradizionali, l’avvio di coltivazioni di olio e miele e l’avvio di attività di ristorazione.

“Siamo grati a Ferrarelle SpA, acqua ufficiale del FAI e partner degli eventi istituzionali, per la rinnovata e proficua collaborazione in occasione delle Giornate FAI di Primavera, iniziativa in cui l’azienda crede fortemente e che supporta con slancio e generosità da dieci anni. – ha commentato Marco Magnifico, Vicepresidente Esecutivo del FAI – A legarci non è solo una sponsorizzazione, ma anche una comunione di intenti e di visione, che ci vede lavorare fianco a fianco nella realizzazione di importanti attività e progetti che mettono al centro
la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e dei beni culturali del nostro Paese. Un sodalizio e un modello virtuoso di partnership che ha consentito alla nostra Fondazione di crescere insieme all’azienda attraverso un reciproco scambio di competenze, in un’ottica di sostenibilità futura capace di creare non solo valore economico ma anche valore socio-ambientale.”

“La collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano si basa su una profonda condivisione di valori, idee e progettualità per la tutela del territorio italiano, del suo patrimonio naturale e culturale. Per questo, siamo lieti di rinnovare la nostra partnership, soprattutto in un anno così delicato: dopo le chiusure imposte dalla pandemia, le Giornate FAI di Primavera rappresentano un messaggio di speranza e l’occasione per riscoprire le bellezze del nostro Paese – ha dichiarato Michele Pontecorvo Ricciardi, Vicepresidente di Ferrarelle SpA e Presidente del FAI Campania – “Con grande piacere riapriremo, quindi, il nostro Parco Sorgenti, un esempio virtuoso di gestione responsabile della risorsa acqua e di valorizzazione del patrimonio agricolo-paesaggistico campano. In Ferrarelle crediamo, infatti, che il concetto di sostenibilità si estenda oltre la tutela ambientale e si traduca in azioni concrete a sostegno della comunità e del territorio”. Nel corso degli anni, la partnership si è consolidata, superando i confini del Parco e delle Giornate FAI di Primavera, in una visione più ad ampio raggio che ha l’obiettivo di valorizzare le bellezze del territorio italiano.

Oggi, Ferrarelle sostiene il Calendario Eventi dei Beni FAI ed è Partner degli eventi istituzionali a livello nazionale, membro dell’annuale Convegno dei Delegati. Un impegno che l’Azienda porta avanti anche in virtù del ruolo assunto dal suo Vicepresidente, Michele Pontecorvo Ricciardi, alla Presidenza del FAI Campania dal 2020.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments