NAPOLI – Dieci redattori, una produzione ecosostenibile con stampa effettuata con materiali a impatto zero, la vocazione di raccontare e fotografare il territorio. Nasce una nuova rivista: Storie Campane, che venerdì 8 luglio alle 18, si presenta a Napoli a Palazzo Venezia.
Arricchita da fotografie d’autore e illustrazioni originali, il magazine ufficiale di Storie di Napoli, nasce dal grande successo ottenuto dalla Community, che con un sito web che conta 11 milioni di lettori l’anno e 400mila follower sui Social Network, è diventata negli anni il più importante luogo virtuale di divulgazione territoriale in Italia.
«Storie Campane nasce in casa come una di quelle avventure delle giovani startup americane che leggiamo nei libri – spiegano gli ideatori – abbiamo anticipato di tasca nostra ogni costo necessario per la commercializzazione del prodotto e ogni passaggio produttivo è stato realizzato in maniera artigianale. È nata una nuova vetrina delle le meraviglie della Campania, ma soprattutto è appena nata un’oasi di dignità lavorativa e di professionalità per i giovani della regione».
La rivista semestrale racconta in 72 pagine, luoghi, storie ed eventi relativi al territorio campano: dalle bellezze del Rione Terra alla storia delle carte napoletane, arrivando alle eccellenze dei vini vulcanici e dei cibi della tradizione. E poi arte, archeologia, eventi culturali e tanto altro.
L’intera produzione è realizzata in Campania ed è completamente autofinanziata dagli stessi autori.

«L’innovazione l’abbiamo qui, in casa nostra – spiega Federico Quagliuolo, fondatore di Storie di Napoli – tutti gli articoli del primo numero hanno come filo conduttore il tema della sorte. È stato infatti grazie a una serie di fortuiti incontri che il nostro gruppo si è formato».
«Storie campane è oggi un punto di arrivo, ma allo stesso tempo un nuovo entusiasmante inizio – ribadisce Laura d’Avossa, direttrice editoriale di Storie Campane – ci auguriamo che possa trasmettere la bellezza del nostro territorio e arricchire di curiosità i nostri lettori».
Alla presentazione, che ha come partner Mosaiko Enterprise, partecipano: l’organizzatrice Claudia Colella, il direttore della struttura Gennaro Buccino, la vicepresidente del Consiglio Comunale Flavia Sorrentino, lo scrittore Marco Perillo, l’artista Sergio Fermariello.
Al termine dell’evento è possibile visitare la mostra fotografica di Andrea Matacena, dedicata alle viste più suggestive di Napoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments