GAUDINI

NAPOLI – Aprire l’unità di crisi comunale alla partecipazione del Consiglio: è la richiesta formalizzata oggi dalla Commissione Ambiente e Protezione civile, presieduta da Marco Gaudini, riunita in videocollegamento con la partecipazione dei consiglieri Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle), Stefano Buono (Verdi-Sfasteriati), Sergio Colella (DemA), Salvatore Madonna (Partito Democratico), Domenico Palmieri (Napoli Popolare) e Francesco Vernetti (DemA). La partecipazione, come spiegato dai consiglieri proponenti Brambilla, Madonna e Palmieri, è essenziale in questo momento cruciale in cui il Comune è chiamato ad attuare le decisioni del Governo nazionale e in cui occorre un confronto e una partecipazione effettiva di tutte le sue componenti. Resta fermo, ha aggiunto il presidente Gaudini, il ruolo della Commissione come luogo di confronto con l’Amministrazione sulle attività intraprese e di proposta dei consiglieri. A questo proposito è già stata raccolta la disponibilità degli assessori Raffaele Del Giudice e Rosaria Galiero e della presidente di Asì, Maria De Marco, a illustrare le attività in materia di igienizzazione delle strade cittadine e l’organizzazione del personale dell’azienda di igiene urbana dopo che diversi operatori sono stati costretti alla quarantena per contatti con personale contagiato. Sull’organizzazione dell’erogazione degli aiuti economici e del sostegno alla spesa per i cittadini in difficoltà, diversi rilievi sono stati sollevati dai consiglieri Brambilla, Colella e Palmieri rispetto al mancato coordinamento da parte dell’Amministrazione delle diverse iniziative avviate in alcune Municipalità da soggetti istituzionali e privati. In questo modo, hanno detto i consiglieri, si rischia di disperdere gli aiuti o di destinarli alle stesse persone, mentre sarebbe utile che le Municipalità, radicate sui territori, facessero da tramite per l’individuazione degli aventi diritto attraverso i Servizi sociali e la Protezione civile. Anche sull’ipotesi della Mostra d’Oltremare come punto di raccolta dei generi alimentari da distribuire è stata espressa perplessità in considerazione della deperibilità di molti prodotti, che richiedono una distribuzione rapida ai destinatari, rendendo incompatibile un luogo di prelievo lontano dai territori. La Commissione tornerà a riunirsi giovedì 2 Aprile con la partecipazione dell’assessora alla Protezione civile Rosaria Galiero, che è intervenuta telefonicamente al termine della riunione assicurando la propria disponibilità.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments