Guglielmina1

NAPOLI – Nel giorno del suo compleanno, Guglielmina D’Alonzo, classe 1927, ha deciso di farsi un regalo particolare: la tessera dei Verdi, diventando di diritto l’iscritta più anziana d’Italia.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che è andato personalmente a consegnare la tessera alla neoiscritta che ha compiuto 90 anni.“Ho deciso di iscrivermi ai Verdi perché ammiro l’impegno con cui stanno affrontando questioni importanti nel mio quartiere, nella mia città e nella mia regione” ha detto la signora D’Alonzo che ci tiene “a condividere le battaglie dei giovani perché io stessa mi sento giovane se sono con loro e progetto il futuro. Non posso muovermi di casa ma con la mia iscrizione voglio far sentire a tutti i militanti la mia presenza e vicinanza”.“L’iscrizione di Guglielmina, soprattutto con quelle motivazioni, ci inorgoglisce e ci auguriamo che altre persone anziane seguano il suo esempio perché abbiamo bisogno della saggezza di chi ha qualche anno in più nel nostro impegno quotidiano in difesa dell’ambiente e della legalità” ha concluso Borrelli per il quale “sono queste le notizie che ti spingono ad andare avanti con sempre più entusiasmo e, per questo, abbiamo deciso di avviare una campagna di mobilitazione tra le persone che hanno superato gli 80 anni per renderli attivi e protagonisti nelle battaglie per l’ambiente e il territorio. Con la loro esperienza e le idee dei giovani possiamo fare qualcosa di straordinario per dare un futuro migliore alla nostra terra. Per questo consegneremo una tessera honoris causa al filosofo Aldo Masullo uno straordinario novantenne simbolo della Campania migliore e ancora attivissimo e punto di riferimento per tantissimi campani”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments