13346560_10209586767330121_1245846621971072162_n

NAPOLI – Il Pd a Napoli sarà commissariato! A parlare è Matteo renzi, il giorno dopo il primo turno delle amministrative, che ha visto sconfitta con un misero 19% la candidata Valente, doppiata dal sindaco uscente De Magistris e superata da Lettieri.

“Il risultato peggiore del Pd è a Napoli, è un risultato che riguarda la città di Napoli dove il Pd non riesce ad esprimersi al meglio. Napoli è città meravigliosa ma è un baco per il Pd”. Così Matteo Renzi aggiungendo che alla prossima direzione proporrà “una soluzione commissariale molto forte”. Stamane la conferenza di valeria Valente dai toni sommessi. Una sconfitta che brucia e fa male per la candidata del Pd che ha affermato: “La nostra battaglia politica finisce qui. Non daremo indicazioni per ballottaggio. Gli elettori che ci hanno sostenuto sceglieranno loro”. Lo dice la candidata del centrosinistra a sindaco di Napoli, Valeria Valente (Pd). “Il Pd ha pagato un prezzo alto a causa delle lacerazioni interne e come abbiamo fatto opposizione negli ultimi cinque anni, senza costruire un’alternativa”, ha aggiunto Valente. “Grazie a Renzi che ha avuto parole per me importanti e lo ringrazio per la chiarezza sulla situazione di Napoli”, ha aggiunto la Valente. “Sono favorevole al fatto che ci sia una persone dedicata a Napoli – ha aggiunto riferendosi al commissariamento del partito annunciato da Renzi – La città ha bisogno di un nuovo Pd, rifondato, ricostruito. Bisogna ripartire e rilanciare il Pd di Napoli. Esiste un problema che si chiama Pd Napoli”.In mattinata sul suo profilo Facebook Antonio Bassolino ha postato: “Diverse persone mi chiedono di commentare i risultati. Per ora aspetto, come è giusto, che lo facciano la candidata e i dirigenti locali e nazionali del PD.Soltanto dopo è per me doveroso fare qualche riflessione sul voto a Napoli e nel paese”. Così su Facebook Antonio Bassolino. (ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments