NAPOLI – La prima volta della Lega in Campania. Il tagliando sul consenso ricevuto nelle regioni meridionali alle scorse europee, il partito di Salvini punterà a farlo a maggio quando in Campania si apriranno le urne dopo i cinque anni di governo De luca. Persa la poltrona di ministro dell’Interno, Matteo Salvini, almeno nelle sue dichiarazioni rilasciate a margine di un incontro a Napoli che ha visto la sua partecipazione, non vede l’ora di sfidare nelle urne chi ritiene abbia complottato per estrometterlo dal governo giallo verde.

Non con Renzi, né col pd, chi si propone come alternativa è l’ex ministro Carlo Calenda, passato nelle fila di Più Europa con Emma Bonino e impegnato a Napoli per lanciare una nuova iniziativa politica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments