NAPOLI – Con la firme di ieri relative agli accordi di partenariato per la nuova gestione e valorizzazione del Macellum di Pozzuoli e della Piscina Mirabilis di Bacoli si apre per il Turismo una nuova opportunità di fruizione dei Beni Archeologici dell’Area Flegrea. La sperimentazione della collaborazione pubblico – privato, non può che fare bene al nostro comparto – dice Fulvio Ferrigno – imprenditore, amministratore di Turismo e Servizi Srl. Questo percorso – aggiunge Ferrigno – potrà sicuramente aprire nuove prospettive, non solo per i soggetti che direttamente gestiranno i siti (Ati Macellum e Ati Mirabilis), ma anche per tutte le aziende che operano nel settore ricettivo e della filiera turistica che potranno dare il loro supporto alle iniziative di valorizzazione e fruizione dei Siti archeologici che a breve, Covid19 permettendo, saranno finalmente aperti e visitabili. In questa ottica di collaborazione, Turismo e Servizi Srl, augura buon lavoro alle società, associazioni ed enti coinvolti nei progetti e auspica una proficua collaborazione con tutti, al fine di creare, finalmente, una rete di soggetti coinvolti nella filiera turistico e ricettiva locale, allo scopo di far conoscere , quanto più possibile, le bellezze archeologiche e monumentali dei Campi Flegrei.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments