20160402_115818_resized

POZZUOLI – Anche Pozzuoli si è tinta di blu per la Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo. Ieri sera e questa mattina nella villetta Italo Balbo e in diversi negozi palloncini e luci colorate hanno accompagnato l’evento nato per sensibilizzare l’opinione pubblica su una patologia data in costante crescita. All’incontro, organizzato dall’Asl Napoli 2 Nord

e dal Centro Serapide con il sostegno del Comune di Pozzuoli, hanno partecipato anche diverse associazioni di genitori di bambini con autismo. Per l’amministrazione erano presenti il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore alle Politiche Sociali Lydia De Simone e l’assessore alla Pubblica Istruzione Luisa De Simone.”Le istituzioni hanno l’obbligo di far sentire concretamente la loro presenza – ha detto il sindaco Figliolia – L’amministrazione metterà a disposizione delle famiglie e delle associazioni di genitori uno spazio da dedicare al tempo libero, all’integrazione sociale e ad attività di laboratorio”.”Non bisogna chiudere la porta alla conoscenza, ma soprattutto occorre mettere in rete tutti i soggetti, istituzionali e non, che gravitano attorno a questa grave patologia – ha aggiunto l’assessore Lydia De Simone – Da questo punto di vista credo sia stata una giornata proficua, perché solo così si possono ottenere risultati importanti”.L’incidenza dell’autismo in Campania è in sensibile aumento: secondo recenti stime si registrano ogni anno quasi 800 nuovi casi. A Pozzuoli, da quasi due anni è attivo in via Campana un Centro per i Disturbi dello Spettro Autistico, una struttura comunitaria, anche a carattere semiresidenziale, che accoglie persone con disturbi autistici dalla preadolescenza alla prima età adulta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments