POZZUOLI – Dopo i primi quattro turni di campionato nel girone D1 di serie B, la Virtus Bava Pozzuoli è seconda in classifica con 4 punti, assieme a Luiss Roma e Virtus Arechi Salerno, staccata di due lunghezze dalla capolista Real Sebastiani Rieti. “Facendo un primo bilancio in questa parte iniziale di stagione abbiamo da recriminare sulle due sconfitte, soprattutto per quella del Pala Del Mauro contro la Scandone Avellino – dichiara coach Mariano Gentile -. Dove anche avendo tirato con delle percentuali disastrose dal campo riuscimmo a metterci sopra nel punteggio nel finale. Purtroppo c’è stato un momento in cui ci siamo disuniti lasciando spazio a delle iniziative individuali a discapito del gioco di squadra e questo ci ha condannato alla sconfitta alla fine. Dobbiamo lavorare in futuro per trovare quella continuità sia di gioco che di rendimento per tutti e quaranta i minuti di una partita. Contro la corazzata Real Sebastiani Rieti siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco fino a metà del terzo periodo, poi, abbiamo avuto tre minuti in cui la squadra si è disunita, concedendo delle cose a una formazione come Rieti che non puoi permetterti di farlo. I laziali hanno approfittato del nostro momento di black out che gli ha consentito di mettere a segno un break, poi, divenuto difficile da recuperare“. Poi, il tecnico gialloblù parla su cosa migliorare per il proseguo della stagione. “Bisognerà lavorare sulla continuità migliorando quei meccanismi offensivi che ci portano a giocare tutti insieme sempre senza mai disunirci – continua Gentile -. Questo è un punto focale su cui lavoreremo nei prossimi giorni anche in vista della gara che ci attende contro la Virtus Arechi Salerno. Dove dobbiamo stare attenti ad essere concentrati per tutto il match, guai a distrarsi contro una formazione come questa, perché come Rieti è un roster che in qualsiasi momento può schiacciare il piede sull’acceleratore e creare, poi, un divario difficile da recuperare. Dovremo per questo motivo essere bravi a giocare con loro alla pari ed esprimere un gioco in velocità. Salerno ha una squadra completa con un roster molto esperto e attrezzato per il salto di categoria. Noi andremo li a fare la nostra gara come al solito esprimendo il nostro potenziale“. La squadra riprenderà gli allenamenti questa domenica, di mattina, in vista della ripresa del campionato fissata per il 6 gennaio prossimo al Palasport “Carmine Longo” in casa della Virtus Arechi Salerno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments