POZZUOLI – Un sabato all’insegna del reggae ma anche dello ska con pennellate di jazz, ovvero il sound degli Inner City Affair, la band che nasce nel 2009 da un gruppo di musicisti con differenti background musicali, che si incontrano nel mood in levare jamaicano per dare vita ad un repertorio che spazia tra ska, reggae, jazz e funk, alternando a brani inediti, l’arrangiamento di classici degli ’60 e ’70. Saranno loro a salire sul palco del Dejavu’ sabato 3 dicembre per un live davvero esplosivo.

La loro musica unisce il colore jazz della sezione fiati di Adriano Rubino (tromba), Riccardo Colicchio (sax tenore) e Mario Tammaro (T-bone) con il groove dello skankin’ della sezione ritmica con Dario Della Monica (chitarre), Mattia Leone (pianoforte e tastiere), Dario Gessato (basso) e Salvio Loffredo (batteria), che in numerose occasioni si è ampliata fino a comprendere altri strumenti e una voce. Il loro primo album “Montesanto Roots” è prodotto nel 2013.Come di consueto, il sabato del Dejavu’, organizzato dall’esperienza della Iconoclast Eventi,  oltre alla musica live, prevede l’appuntamento de l’”Artlife Point”, a cura di Raffaele Loffredo, un appuntamento ciclico ‘live’ in cui giovani artisti della scuola italiana di COMIX si cimenteranno, con linguaggi differenti (disegno, fumetto, animazione 3d, cartone animato etc..), nell’interpretazione di personaggi e luoghi della nightlife campana creando una progressiva storia “site specific” ambientata negli spazi del Dejavu. Questo sabato sarà caratterizzato da una performance di Giuseppe Tuzzi, body painter. La performance vivente si muoverà negli ambienti del Dejavu’ che,dopo un restyling si presenta come un accogliente salotto. Un ambiente familiare dove gli ospiti si muovono come in una festa tra amici. E non c’è party senza un dance floor e questo sabato a far scatenare la pista ci sarà Piero Natale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments