NAPOLI– Dopo tre sconfitte consecutive, quella di misura nel derby con la Canottieri Napoli, quella con i Campioni d’Italia della Pro Recco e quella in Euro Cup con i montenegrini dello Jadran Herceg Novi, il Circolo Nautico Posillipo torna a vincere in Campionato, battendo in trasferta 10-5 il Torino 81, la giovane formazione neo promossa, quest’anno, in serie A1.

Partita senza storia fin dalle prime battute, con i rossoverdi che si aggiudicano i primi tre parziali, pareggiando solo nella quarta frazione. Nel primo tempo subito il Posillipo si porta in vantaggio di 3 reti con Subotic e Marziali ad uomini pari e Foglio in superiorità numerica, mentre Vuksanovic per il Torino ’81 accorcia su rigore, chiudendo la frazione con il parziale di 3-1 a favore dei rossoverdi. Stesso copione nel secondo quarto che il Posillipo si aggiudica con il parziale di 4-2. Apre il tempo per i rossoverdi Mattiello ad uomini pari, risponde Seinera con l’uomo in più per il Torino. Allungano Mattiello e Vlachopoulos.
Accorcia le distanze Presciutti e poi Capitan Saccoia chiude il tempo. Terza frazione ancora posillipina con il parziale di 2-1, con le reti di Renzuto Iodice e Mattiello a uomini pari che rispondono alla rete del torinista Presciutti in superiorità numerica. Ultimo tempo in parità 1-1 con le reti ancora di Vuksanovic per il Torino ’81 e di Renzuto Iodice per i rossoverdi a conclusione di un incontro dominato in tutte le frazioni dal settebello del Circolo Nautico Posillipo per la soddisfazione del tecnico Mauro Occhiello: “Abbiamo avuto un buon inizio portandoci subito sul 3/0! Avevamo voglia di fare punti e muovere la classifica e così è stato! L’approccio è stato quello giusto! Poi siamo andati 7/3, con fasi di buon gioco alternate a qualche errore individuale da evitare in fase offensiva. Poi nel finale abbiamo gestito la partita e controllato il vantaggio. Ma i ragazzi sono già con la testa alla partita di ritorno in Montenegro contro lo Jadran Hergec Novi dove, il 10 dicembre, ci giochiamo il passaggio alle semifinali di Euro Cup. Dobbiamo recuperare lo svantaggio di quelle 3 reti con cui lo Jadran ci ha battuto in casa. Non è ancora detta l’ultima parola. Abbiamo un gran voglia di combattere e proveremo in tutti i modi a ribaltare il pronostico in questi restanti e difficili quattro tempi dei quarti di finale per provare a compiere un’impresa!”.

REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Rolle A., Lojacono G, Filipovic P., Azzi E., Maffe’ A., Oggero S., Bezic R., Vuksanovic I.(2)(1 rig.) , Presciutti D.(2), Seinera T.(1), Gaffuri F. , Gattarossa, Aldi M. Allenatore: Simone Aversa.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M., Cuccovillo N., Rossi S., Foglio G.(1) , Klikovac F. , Mattiello G.(3), Renzuto Iodice V.(2), Subotic G.(1), Vlachopoulos A.(1), Marziali L.(1), Dervisis G., Saccoia P.(Cap.)(1) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

Delegato: E. Carannante
Arbitri: G. Centineo e S.Scappini
Parziali: 1-3 2-4 1-2 1-1
Superiorità numeriche: Torino ’81 2/15+1 rigore – Posillipo 3/8 Spettatori: 500 Nel IV tempo espulso per irregolarità Rossi (Posillipo) definitivamente per limite di falli Banicevic (Jadran H N) e Rossi (Posillipo).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments