NAPOLI – Una siringa d’ospedale nella pancia di un tonno appena pescato nelle acque di Ischia: l’ha trovata nei giorni scorsi un pescatore sportivo che ha denunciato sui social la scoperta.

Massimo Bottiglieri, campione italiano uscente di pesca a traino d’altura, sabato scorso, nel corso di una battuta di pesca al largo di Forio, ha catturato un tonno alalunga di circa 10 chilogrammi di peso; subito dopo ha iniziato a pulire il pesce e sventrarlo quando ha notato uno strano rigonfiamento nello stomaco da cui è fuoriuscita una siringa di plastica di grandi dimensioni, probabilmente di uso ospedaliero.

Accertatosi che nello stomaco del pesce non ci fossero altri rifiuti, il pescatore ha ributtato il pesce in mare e smaltito a terra la siringa: “Non è la prima volta che trovo pezzi di plastica negli stomaci dei pesci” dice Bottiglieri, “è un campanello d’allarme che non possiamo ignorare: il mare è sempre più invaso da rifiuti, anche in acque profonde e dobbiamo fare di tutto per proteggerlo”. (ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments