Polizia-Municipale-Vigili-Urbani-Napoli

NAPOLI – Nella mattinata di ieri, Agenti della U.O. San Lorenzo in servizio per i controlli sul rispetto della normativa Covid-19 sono stati aggrediti da un soggetto sprovvisto di mascherina protettiva che stava camminando in Via Venezia.
Gli Agenti, dopo aver più volte invitato l’uomo ad indossare il dispositivo di protezione, sono stati aggrediti violentemente e costretti ad immobilizzarlo e ad arrestarlo.
Durante i controlli è emerso, inoltre, che lo stesso deteneva occultata un’arma da taglio di 18 cm.

Gli Agenti feriti, trasportati in ospedale, hanno avuto necessità di assistenza medica.

Il soggetto, arrestato per resistenza e lesione a pubblico ufficiale e porto illegale di arma da taglio, è stato processato in serata per direttissima e condannato a 10 mesi con obbligo di firma.
“Questi episodi – dichiara l’Assessore Alessandra Clemente – non sono tollerabili. Ne discuteremo presto in sede di tavolo per l’ordine pubblico e la sicurezza presso la Prefettura. Intanto esprimo tutta la mia vicinanza agli agenti feriti, loro sono l’orgoglio di questa amministrazione perché sempre in prima linea.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments