998eprocura

NAPOLI– Il gip del tribunale di Napoli ha convalidato i provvedimenti di fermo, eseguiti mercoledì scorso, nei confronti di quattro persone ritenute legate al clan Amato-Pagano

(attivo nei quartieri napoletani di Scampia e Secondigliano e nei comuni di Melito e Mugnano) e accusate di associazione per delinquere di stampo mafioso.Il provvedimento, emesso dalla Dda di Napoli, è stato eseguito dai carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna e dagli agenti Squadra mobile della Questura di Napoli. Il gip dopo la convalida del fermo ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti degli indagati.Le indagini hanno ricostruito i recenti assetti del clan.Secondo gli investigatori i destinatari del provvedimento di fermo aspiravano ad assumere e mantenere il ruolo primario e di stretta fiducia dei vertici del clan Amato Pagano. Il clan è molto attivo nello spaccio degli stupefacenti nell’area a nord di Napoli.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments