Nuovo agguato in pieno giorno a Napoli in via Foria (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Si continua a sparare anche in pieno giorno per le strade di Napoli. Ennesimo raid criminale la notte scorsa in via Foria.
    Alcuni colpi di arma da fuoco, almeno 5, sono stati esplosi contro un’auto ferma davanti a un autolavaggio.
    La sparatoria è avvenuta all’angolo con via Michele Tenore e a pochi passi dall’Orto Botanico poco prima delle 19, orario in cui la strada è molto trafficata.
    Diverse persone, appena si sono rese conto di cosa stava accadendo, sono scappate cercando rifugio nei negozi.
    Per fortuna nessun ferito. Il finestrino lato passeggero dell’auto, una Smart, è andato invece in frantumi così come la vetrata dell’autolavaggio. Sul posto è intervenuta la Polizia della Questura di Napoili.
    Secondo quanto ricostruito dagli agenti a fare fuoco sono state due persone in sella a uno scooter e con caschi integrali. L’auto danneggiata è di un 43enne Luigi Procopio con piccoli precedenti penali, che stava andando a prendere la vettura lasciata in sosta.
    La polizia sta scavando nel giro d’affari dell’autolavaggio e della vicina pompa di benzina. L’accaduto infatti potrebbe avere lo scopo di intimidire i gestori, che pero’ hanno escluso di aver ricevuto minacce dalla camorra. Anche sul quarantaduenne sono pero’ in corso accertamenti.
    Ma quello di ieri è solo l’ultimo atto criminale in ordine di tempo in città. In serata un giovane di 26 anni è stato accoltellato poco dopo la mezzanotte a Napoli, dopo una partita di calcetto disputata nella zona di Chiaiano.
    Il ragazzo, si è recato nel pronto soccorso dell’Ospedale Cardarelli dove i sanitari hanno riscontrato “ferite da punta o taglio nella regione sacrale centrale e al fianco destro”.
    Il ferito è stato medicato e dimesso: per lui la prognosi dei medici è di 10 giorni. Rissa invece al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare.
    I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza il quale ha raccontato che, poco prima, un uomo in evidente stato di agitazione aveva preteso di entrare all’interno del nosocomio e, di fronte al suo rifiuto, aveva sferrato un calcio nella porta di ingresso del pronto soccorso danneggiandola.
    L’uomo, un 32enne napoletano, è stato denunciato per danneggiamento aggravato.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments