supermarket

NAPOLI – “Ridurre immediatamente gli orari di lavoro nella grande distribuzione per tutelare i lavoratori e non solo”. La proposta è stata lanciata oggi da Confcommercio al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“E’ necessario, così come avvenuto nella regione Lazio, provvedere anche in Campania alla riduzione dei turni di lavoro.

Occorre questa modifica in quanto il notevole stress cui è stata sottoposta la filiera della grande distribuzione sta comportando una notevole difficoltà nella copertura dei turni di lavoro.

I dipendenti da settimane vivono in una condizione di stress dovuto al continuo contatto con il pubblico e inevitabilmente cominciano a esserci carenze di personale per varie motivazioni. Ciò comporta difficoltà nella copertura dei turni di lavoro.

La riduzione dell’orario di apertura della grande distribuzione è motivata anche dal fatto che al momento non c’è più l’assalto all’approvvigionamento nei supermercati ed essendo sempre più vuota la città e ridotta l’operatività degli uffici, grazie allo smart working, non c’è più afflusso di clientela tale da giustificare aperture serali.

Tutto ciò ci porta a ritenere di poter fare una proposta al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca di riduzione dell’orario di lavoro dei supermercati dalle 8:30 alle 19 giorni feriali e dalle 8:30 le 13:30 nei festivi”, ha concluso il consigliere Giuseppe Medici, consigliere di Confcommercio e imprenditore del settore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments