foto Massimo Pica

NAPOLI – “La Campania resterà bianca la prossima settimana nonostante lo sforamento della soglia del 15% per i ricoveri in area medica”.

Lo ha detto del suo rituale discorso del venerdì il presidente della Regione Campania De Luca.

“Le soglie stabilite a livello nazionale sono il 10% posti in terapia intensiva e 15% in area medica. E le regioni non devono sforare questi due parametri per rimanere in zona bianca. Per quanto riguarda le terapie intensive siamo ancora al di sotto del 10%, siamo all’8,73% di occupazione, ma per l’area medica siamo un punto sopra il 15%. Devo dire che questo risultato è eccellente nonostante tutto. Abbiamo fatto un lavoro straordinario in questi mesi grazie al personale sanitario e alcune decisioni prese in anticipo dalla Campania”.

Oggi in regione registrati 14458 nuovi positivi di cui 12100 sono asintomatici.

Intanto oggi file, non solo davanti a pescherie e negozi alimentari ma anche, come accade da alcuni giorni, davanti alle farmacie ed ai drive in di Napoli e provincia.

Anche due ore di attesa necessaria per sottoporsi al tampone. Del resto il numero dei test nelle ultime ore è schizzato in avanti. Ieri sono stati quasi 116 mila in Campania ma si prevede un ulteriore aumento nei prossimi giorni. C’è chi è venuto a contatto con un positivo, chi vuole sedersi in tranquillità a tavola con gli anziani della famiglia, chi deve partire per una vacanza per i prossimi giorni. Folla anche nei centri vaccinali, tra chi fa la terza dose e chi ha deciso di iniziare il percorso di vaccinazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments