MARCIANISE – Si è tenuta al Centro Commerciale Campania di Marcianise una competizione tra studenti degli istituti superiori del Casertano e del Beneventano.

L’evento Students Lab per il secondo anno si pone come obiettivo quello di manifestare al meglio lo spirito imprenditoriale dei giovani in gara.

La competizione è accreditata dal MIUR tra le procedure di confronto nazionali e internazionali per la valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie.

I percorsi Students Lab mirano a promuovere lo spirito d’iniziativa e l’imprenditorialità tra i più giovani, favorendo lo sviluppo delle competenze trasversali e si declinano in quattro linee di competizione:

– .biz, Laboratorio d’impresa: prevede la creazione di vere e proprie imprese, dalla business idea alla commercializzazione del prodotto/servizio.

– .com, Laboratorio di comunicazione: permette agli studenti di immergersi nella comunicazione a 360 gradi, sviluppando competenze in giornalismo, organizzazione eventi e pubblicità.

– .tech, laboratorio di innovazione tecnologica: dedicato alla creazione di prodotti ad alto contenuto tecnologico, dal risparmio energetico alle fonti rinnovabili, fino alla robotica.

– org. Laboratorio di organizzazione eventi: promuove la consapevolezza delle espressioni culturali attraverso attività laboratoriali che coinvolgono gli studenti nella realizzazione di un evento reale.

Gli istituti coinvolti: IIS “A. Lombardi” di Airola, LS “L. Garofano” di Capua, IIS “G. Alberti” di Benevento, ISISS “Amaldi- Nevio” di Santa Maria Capua Vetere, ITS “M. Buonarroti” di Caserta, LS “E. Fermi” di Aversa, IS “G. Ferraris” di Caserta, ITC “Guido Carli” di Casal di Principe, ISIS “Ferraris – Buccini” di Marcianise, ISISS “Righi Nervi” di Santa Maria Capua Vetere, LS “N. Jommelli” di Aversa, ITIS –LS “F. Giordani” di Caserta, ISISS “Terra di Lavoro” di Caserta.

Durante la competizione le mini-company, coinvolte in attività laboratoriali di cultura d’impresa, hanno presentato le proprie idee imprenditoriali ad una giuria qualificata (manager aziendali, esponenti delle istituzioni, giornalisti), con lo scopo di far emergere le proprie qualità e conquistarsi l’ambito accesso alla competizione successiva, quella regionale

La giuria ha valutato i laboratori presenti e per ogni categoria, inoltre una delle classi in gara ha presentato una miny company pensata a misura per L’Orto in Campania, l’orto didattico del Centro Commerciale Campania alimentato dal compost prodotto con i rifiuti organici dei ristoranti presenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments