IMG-20160620-WA0011

NAPOLI – “Stiamo lavorando per riportare il Duomo di Napoli al suo antico splendore, restituendo alla cittadinanza anche spazi di visita fino ad oggi non fruibili”. Queste le parole del Sottosegretario ai beni culturali e al turismo, Antimo Cesaro, che oggi si è recato in visita della Cattedrale di Santa Maria Assunta in compagnia del Soprintendente alle Belle Arti e Paesaggio,

Luciano Garella, e della Soprintendente ai beni archeologici, Adele Campanelli.“In particolare –ha spiegato Cesaro – ho potuto apprezzare il lavoro svolto grazie ai fondi del Grande progetto “Centro Storico di Napoli – Sito Unesco”, che ha permesso il restauro di vari ambienti della Cattedrale, oltreché aver messo in sicurezza e reso visitabili i camminamenti sul tetto del Duomo. Presto si interverrà anche sul quadriportico –ha proseguito Cesaro- per il cui restauro esistono già dei fondi Arcus impegnati ma non ancora spesi”.Al termine della visita, Cesaro ha incontrato Sua Eminenza Cardinale Crescenzio Sepe con il quale si è discusso di progetti di valorizzazione per questi spazi nuovamente aperti al pubblico. “Il Cardinale Sepe – ha concluso Cesaro- ha condiviso con me l’urgenza di mettere a sistema questo ed altri attrattori culturali di Napoli affinché, grazie all’indotto turistico, possano generare effetti positivi contro la piaga della disoccupazione giovanile locale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments