NAPOLI – L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta, ha ricevuto il Premio GreenCare 2016 per la cura dell’aiuola di Piazza dei Martiri. “Questo premio è il miglior riconoscimento per l’impegno ‘green’ che abbiamo profuso nella nostra città. Siamo stati tra i primi – ha sottolineato Moretta – a gestire in affidamento uno spazio verde cittadino e ringrazio il sindaco Luigi de Magistris che nel 2013 inaugurò l’iniziativa. L’aiuola rispecchia la storia e l’eleganza del luogo, ed è stata rivisitata in chiave moderna all’insegna del tradizionale ‘Giardino all’italiana’. Lo scopo è stato quello di arricchire il ‘patrimonio verde’ della comunità, trasformando il paesaggio in qualcosa di migliore, con amore e nel pieno rispetto della natura. Ancora una volta – ha aggiunto Moretta – i commercialisti dimostrano il loro forte legame con la città, contribuendo al rinnovo e alla manutenzione di una delle piazze più belle di Napoli. Un segnale forte, che evidenzia l’importanza che la categoria ha acquisito negli ultimi anni”.

La prima edizione del premio istituito dall’Associazione Intraprendere – Arte, Natura e Tecnologia, col Patrocinio morale dell’Unione degli Industriali della provincia di Napoli e del FAI – Presidenza Regionale Campania, prevede una rosa finale dei vincitori che risulta così composta:

per la cura di un’area verde pubblica (5mila euro): Associazione Gli Incisivi per il Giardino in affido a Ponticelli;

per la cura di un’area verde privata: Giardino di Sijtsken Dupon (Cicciano);

per l’impegno nel verde, realizzato da un’Associazione o da un Ente: Parco Sociale Ventaglieri;

per l’introduzione in un’area verde pubblica di un elemento di arte contemporanea: Associazione Montesanto 3 per l’istallazione “Migrazioni” (Michele Iodice), presso il Quartiere Intelligente, Scala monumentale di Montesanto.Due menzioni speciali: alla Scuola Istituto Comprensivo “Sabatino Minucci” (Vomero) per lo svolgimento del “Progetto Mela” e all’azienda chimica Chimpex per uno spettacolare giardino nell’area industriale di Caivano.Il Premio GreenCare Fuori Concorso è andato, invece, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la più ampia fruizione del Parco di Villa Rosebery, affidata ai volontari del FAI – Delegazione di Napoli. Il premio per gli Incisivi consiste in cinquemila euro da investire in piantumazioni, macchinari e arredi. Tutte le altre azioni riceveranno un’opera disegnata da Riccardo Dalisi e realizzata da Marco Cecere con i migranti/artigiani del Laboratorio L’Avventura di latta.Oltre ai premiati, tutti i curatori di aree “green” segnalati riceveranno un attestato di merito, a testimonianza del loro impegno nella conservazione del verde urbano. La Giuria ha, inoltre, voluto assegnare un riconoscimento anche a tutti coloro che hanno inoltrato le segnalazioni, che riceveranno un omaggio dall’Associazione Intraprendere.La proclamazione dei vincitori del Premio GreenCare avverrà oggi pomeriggio alle ore 18, presso la Sala Salvatore D’Amato dell’Unione Industriali di Napoli. Ad aprire l’incontro sarà la proiezione del video “Swinging”, ideato e prodotto da Enza Monetti e Mario Miele, che ne ha curato l’animazione in 3D. A seguire, l’esibizione del Coro AMA (Associazione Musicisti Agraria) del Dipartimento di Agraria dell’Università degli studi di Napoli Federico II, diretto da Riccardo Motti, direttore dell’Orto Botanico di Portici. Il Coro AMA eseguirà un repertorio rinascimentale sulle cui note danzeranno le alunne del corpo di ballo del Liceo Coreutico del Suor Orsola Benincasa. La coreografia “Betulle” è stata ideata per il Premio GreenCare da Alessandro Amoroso ed è ispirata ad alcuni versi di Alda Merini.Il Presidente dell’Unione degli Industriali della provincia di Napoli, Ambrogio Prezioso, porterà il suo saluto prima di lasciare spazio alla Lectio Magistralis di Fabrizio Cembalo Sambiase, agronomo e paesaggista, segretario nazionale dell’AIAPP (Associazione Italiana Architettura del Paesaggio), dal titolo “I giardini privati: tasselli del paesaggio urbano”.Seguirà la premiazione. Saranno i componenti della Giuria a leggere le motivazioni e consegnare i premi: Mirella Barracco, Presidente Fondazione Napoli 99; Ornella Capezzuto, Presidente WWF Napoli; Maria Rosaria de Divitiis, Presidente FAI Campania; Mauro Giancaspro, Presidente Associazione Amici dei Girolamini; Riccardo Motti, Direttore Orto Botanico di Portici; Patrizia Spinelli Napoletano, Presidente Garden Club Napoli; Mariella Utili, Direttore Polo Museale della Campania. Assenti Judith Wade, Presidente Grandi Giardini Italiani e Simonetta Zanon, Fondazione Benetton Studi e Ricerche.A chiudere il pomeriggio, l’ideatrice ed organizzatrice del Premio GreenCare, Benedetta de Falco, illustrerà il progetto pilota GreenCare School, patrocinato dall’Ufficio Scolastico regionale della Campania, col quale s’intende portare avanti un lavoro di sensibilizzazione sui temi del verde urbano, coinvolgendo gli alunni e i docenti di alcune Scuole Primarie. Nell’anno scolastico 2016/2017 si comincia con quattro scuole, coinvolgendo circa 400 alunni nei quartieri Mercato e Stella a Napoli, e in provincia: a Barra e Mugnano. “Siamo convinti che dalla manutenzione anche di una piccola area verde, ma gestita in condivisione con continuità e pazienza, ne possa derivare, poi da adulti, un senso civico più appassionato e legato alla cura dei beni comuni”, spiega Benedetta de Falco. Coordinerà i lavori Anna Paola Merone del Corriere del Mezzogiorno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments