POZZUOLI – In occasione della Giornata mondiale del Libro e del Diritto di Autore (celebrata il 23 aprile di ogni anno dal 1996 con il patrocinio dell’Unesco), l’amministrazione comunale di Pozzuoli ha organizzato tre iniziative finalizzate ad incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale. Giovedì 21 aprile, alle ore 10, presso il teatro della Chiesa Santa Maria degli Angeli a Monteruscello, l’Associazione “Arrassusia Teatro” presenterà alle scuole primarie e medie “Attori, baracche e burattini da antichi canovacci del ‘700”, opera liberamente ispirata alla fiaba di Pinocchio. Venerdì 22 aprile, alle ore 17, nel teatro della Chiesa San Michele Arcangelo del Rione Toiano, i bambini dell’Oratorio racconteranno Susanna Tamaro e il suo libro “Và dove ti porta il cuore”. Infine sabato 23 aprile, alle ore 10:30, nella sala consiliare di Palazzo Migliaresi al Rione Terra, ci sarà l’incontro “Le pagine … della nostra vita” con scrittori, attori, giornalisti, docenti e studenti delle scuole medie inferiori e superiori per raccontare e condividere libri. Saranno presenti il sindaco Vincenzo Figliolia e l’assessore alla Pubblica Istruzione Luisa De Simone.

«Le iniziative organizzate per la nostra città sono state pensate in particolare per i bambini e i ragazzi, per aiutarli a comprendere l’importanza della lettura, ad amarla e a considerarla un tesoro da scoprire – dichiara l’assessore Luisa De Simone –. Ringrazio i parroci delle chiese di Monterusciello e Toiano per la disponibilità manifestata e la Commissione Pari Opportunità del Comune di Pozzuoli per avermi indicato uno scrittore testimone di come la disabilità possa rappresentare una opportunità e non un limite alla propria vita. Con questi incontri – aggiunge l’assessore alla Pubblica Istruzione – vogliamo avviare una serie di attività nelle scuole proprio per rendere i nostri studenti consapevoli che leggere non sia un obbligo scolastico, ma una fonte di idee, di riflessioni, un momento di svago in cui dare spazio alla propria immaginazione».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments