SOMMA VESUVIANA – E a Somma c’è il grande patrimonio culturale: dalla Villa Romana ai capolavori nelle chiese, con autori importanti come Pacecco De Rosa!

“Arriveranno a Somma Vesuviana le grandi mostre ed opere, grazie al protocollo firmato oggi con l’Istituto Artistico “Caravaggio”. Gli eventi che seguiranno al protocollo saranno tanti. Noi abbiamo chiesto sinergia tra l’Istituto Artistico “Caravaggio” e il Comune di Somma Vesuviana, per puntare sempre di più alla valorizzazione del patrimonio culturale, delle nostre tradizioni, dei nostri monumenti, dei beni culturali di Somma Vesuviana e grazie alla sinergia con il Caravaggio porteremo grandi opere, importanti, sul nostro territorio per dare la possibilità di farle ammirare ai nostri cittadini ma anche da chi viene da fuori. Il Comune sarà in prima linea anche con la grande attività di comunicazione. Somma polo culturale di grandi eventi culturali!. E’ un momento storico per la nostra città. La sinergia tra Enti è fondamentale affinché i nostri giovani con l’alternanza scuola – lavoro, possano dare un contributo e orientare in modo chiaro il loro futuro. Con questo protocollo firmato pochi minuti fa l’Istituto Artistico “Caravaggio” organizzerà sul territorio di Somma Vesuviana, mostre, eventi culturali, produzioni cinematografiche, pubblicazioni scientifiche e divulgative, percorsi enogastronomici a tema con prodotti tipici del territorio vesuviano, inserendo Somma anche in una rete più ampia di valorizzazione del patrimonio culturale. Andiamo a consolidare la rete del sistema “cultura” e dei Beni Culturali mediante un sempre maggiore utilizzo degli strumenti di concertazione con soggetti pubblici e privati per un’organica valorizzazione e promozione delle attività culturali”. Lo ha annunciato oggi, Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

“Il protocollo, la cui sottoscrizione è di grande merito per l’Amministrazione Comunale di Somma Vesuviana che ci ha supportato dal primo momento, prevede una sinergia stretta tra gli studenti del Liceo Artistico “Caravaggio” e i Beni Culturali di Somma Vesuviana. Si tratta di un protocollo – ha dichiarato Carmine Strocchia, Dirigente Scolastico dell’Istituto Artistico “Caravaggio” di San Gennaro Vesuviano – che mira essenzialmente a valorizzare l’aspetto didattico attraverso le competenze che i ragazzi devono assumere non solo in aula ma soprattutto in fase laboratoriale ed applicativa. Per il Liceo Artistico questo elemento di valorizzazione è particolarmente importante, perché arte e società costruiscono un elemento sinergico importante per la crescita delle future generazioni. L’avere firmato questo protocollo con il Comune di Somma Vesuviana da a noi la possibilità anche di rimarcare in maniera particolare il valore della cittadinanza attiva. L’arte inserita in un discorso di coscienza civile, di rispetto delle istituzioni perché tutta l’utenza possa fruire dei Beni Culturali in maniera assolutamente libera e democratica con la valorizzazione dei nostri studenti”.

Somma ha un grande patrimonio culturale: bisogna farlo conoscere al Mondo!

“Quanti sanno, tranne gli studiosi e gli storici, che sul territorio di Somma Vesuviana c’è un’opera di Pacecco De Rosa? Un’altra è in Spagna. Giovanni Testori disse che tutta la Cappella Sistina non vale la vita di un bambino – ha dichiarato Vincenzo De Luca, docente di Storia dell’Arte – e per bambino si intende un ragazzo in età adolescenziale. I ragazzi possono fare tanto ma c’è bisogno che ci siano degli enti predisposti alla crescita culturale e progettuale, realizzativa delle idee dei ragazzi a monte. Quando si crea una sinergia, un protocollo di intesa tra Comune e una scuola che è Ente culturale si creano le basi per fare in modo che questi ragazzi passino da essere la base dell’iceberg alla punta e noi vogliamo che questi ragazzi siano la punta. Tutte le manifestazioni che si faranno avranno visibilità anche fuori creando rete con il cittadino del territorio”.

Si punta sui giovani!

“Abbiamo deciso di puntare sulle giovani menti ed inoltre l’obiettivo di questa Amministrazione è stato sempre di valorizzare il patrimonio artistico che abbiamo. Somma è un crogiolo di opere artistiche, di monumenti. Abbiamo deciso di portare alla luce il patrimonio culturale ancora nascosto – ha affermato Rosalinda Perna, Assessore ai Beni Culturali del Comune di Somma Vesuviana – attraverso la creatività di queste giovani menti. Le nuove generazioni avranno la possibilità attraverso la riscoperta del patrimonio culturale di acquisire una sensibilità diversa. Saranno loro giovani attraverso la loro creatività ad attirare i loro coetanei e ad avvicinarli alla cultura”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments